Tiger Woods nella storia, vince l'82° titolo della carriera: record di tutti i tempi

Altri Sport

Il golfista americano trionfa nello Zozo Championship in Giappone e raggiunge le 82 vittorie nel Pga Tour, raggiungendo il primato condiviso con il connazionale Sam Snead

Ora c'è un ulteriore dato che lo certifica: Tiger Woods è il golfista migliore di sempre. L'americano ha vinto lo Zozo Championship in Giappone precedendo di tre colpi l'idolo di casa Hideki Matsuyama e mettendo in bacheca l'82° trofeo della sua carriera nel Pga Tour, record storico condiviso con un altro americano, Sam Snead, che raggiunse la stessa cifra nel 1965 alla "veneranda" età di 52 anni. Per il 43enne Woods c'è tutto il tempo necessario per sorpassarlo, anche se la sua carriera non dovesse essere altrettanto longeva.

L'aneddoto

Ma Snead aveva previsto di perdere lo scettro: i due si incontrarono per la prima volta quando Woods aveva 6 anni. Snead giocò con lui due buche in un match-divertimento: "Se la magia di questo bimbo non si esaurisce diventerà il più grande giocatore di sempre", la premonizione realizzata. Era il 1981 e la storia è stata aggiornata. "Ricordo tutto - le parole di Woods - di quell'incontro. Prima ho spedito la palla in acqua e raccolto solo un bogey, mentre la seconda buca la giocai alla pari".

Risorto più volte

Woods è riemerso più volte dopo aver toccato il fondo. Dopo un provvisorio ritiro tra il 2009 e il 2010 per lo scandalo di natura sessuale che lo colpì, con i ripetuti tradimenti alla moglie, la frequentazione di varie amanti e pornostar, il successivo divorzio milionario e la fuga degli sponsor, nel 2017 era stato fermato in guida di stato di ebbrezza derivante da un eccessivo consumo di ansiolitici. Operazioni al ginocchio e alla schiena sembravano averlo messo definitivamente fuorigioco: "Ad un certo punto - ha ammesso - non sapevo neanche se sarei riuscito a tornare a camminare senza provare dolore". Ora, dopo essere risalito in classifica al sesto posto, potrebbe mettere di nuovo nel mirino il numero uno del mondo. Ma il grande obiettivo sarà tra meno di un anno, quando, sempre in Giappone, parteciperà per la prima volta alle Olimpiadi (il golf è tornato sport olimpico a Rio 2016) e la medaglia d'oro potrebbe essere un nuovo grande traguardo da raggiungere e con cui arricchire il proprio palmares.

I più letti