Berlino '89, la programmazione Sky per il trentennale della caduta del Muro

Altri Sport

Per celebrare i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino Sky dedica un'intera settimana di programmazione con approfondimenti e speciali. A partire da Sky Sport24, con un appuntamento fino al 9 novembre

Era il simbolo della “cortina di ferro”, la divisione ideologica, politica ed economica che, dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, ha spaccato l’Europa in due. Per 28 anni ha diviso a metà una città e, metaforicamente, anche una nazione e un continente. Il 9 novembre 1989 è finalmente crollato sotto i colpi di una rivoluzione pacifica, che ha cambiato per sempre la storia dell’Europa. Per celebrare i 30 anni dalla caduta del muro di Berlino Sky proporrà sulla sua piattaforma numerosi approfondimenti e speciali.

Gli speciali su Sky Sport

Su Sky Sport 24 un avvicinamento all’anniversario del Muro di Berlino con appuntamenti quotidiani, alle 13.30, per tutta la settimana. Alcuni dei volti e delle voci più conosciute di Sky Sport racconteranno cosa ha significato per lo Sport il muro: dall’atletica, al ciclismo al calcio.

Da venerdì 8 novembre saranno poi in onda su Sky Sport due programmi dedicati: Giorgio Porrà con “L’Uomo della domenica”, in onda alle 19.45 su Sky Sport Serie A e  alle 22.30 Sky Sport Uno) e lo speciale “Berlino30: un calcio al muro”, che prende spunto dal primo derby di Berlino in Bundesliga per raccontare l’evoluzione della città a livello sportivo, sociale a culturale a trent’anni dalla caduta del muro. In onda sempre venerdì 8 alle 19.00 su Sky Sport Uno e alle 24.00 su Sky Sport Football. Entrambi gli speciali saranno disponibili su on demand. 

UDD Berlino 1989- L'inganno del Muro

La programmazione di TG24

Sky TG24 ricorderà il trentesimo anniversario della caduta del muro con “Berlino89”, una programmazione dedicata fino a sabato 9 novembre 2019. Per raccontare l’evento che cambiò la storia mondiale, ogni giorno saranno proposte interviste, come quella a Lech Walesa, capo di Solidarnosc, ex presidente della Polonia e premio Nobel per la pace, e reportage dai luoghi simbolo della divisione tra Ovest e Est. Tra questi un itinerario in autobus tra ricordi e presente, a cura di Nino Spampinato, nelle città della cortina di ferro, il racconto di Lilliana Faccioli Pintozzi degli altri “muri caduti”, come gli scioperi nei cantieri navali e gli accordi di Danzica e il picnic della libertà in Ungheria, e un viaggio di Marzio Mian lungo L’Elba, il fiume che attraversa la Germania e scorre anche su l’ex confine, dove è possibile vedere ancora grandi differenze tra i due territori. Per tutta la settimana, inoltre, la giornalista di Sky TG24 Tiziana Prezzo sarà inviata in Germania per raccogliere le testimonianze dei tedeschi tra cui anche quelle sulla “ostalgie”, il sentimento nostalgico sviluppatosi nei primi anni ‘90 nella Germania orientale a seguito della scomparsa della DDR e in alcuni casi ancora presente nei cittadini di quella parte di Germania. Venerdì 8 novembre alle 19 andrà in onda uno speciale a cura di Renato Coen che, con un suggestivo racconto attraverso la realtà aumentata, ricostruirà la storia del giorno della caduta del muro di Berlino. Sabato 9 novembre, dalle 18 alle 20, la testata all news dedicherà al giorno dell’anniversario dell’evento uno speciale, condotto da Luigi Casillo, con ospiti, collegamenti e approfondimenti.

Gli appuntamenti su Sky Arte

Sky Arte realizzerà, nella giornata del trentennale, una programmazione dedicata: il 9 novembre alle 21.15 sarà in onda Berlino Est Ovest, un documentario in due parti con Manuel Agnelli. La regista Enza Negroni scopre a Bologna, dopo decenni 50 ore di video inediti e originali filmati a Berlino negli anni 80’. Le cassette sono state girate da un bolognese manager musicale e organizzatore di concerti, Maurizio Stanzani, durante un viaggio con un operatore e una giornalista. Lo stesso viaggio viene ripercorso oggi, a trent’anni dalla caduta del muro, da Manuel Agnelli che cercherà un filo rosso fra questo sorprendente archivio degli anni 80 e la Berlino di oggi, erede di quella strana e ormai dimenticata città chiamata Berlino Ovest.

Alle 18.30 sarà proposto Hansa Studios, Da Bowie agli U2 – La musica ai tempi del Muro, la storia dei leggendari studi di registrazione di Berlino. Alle 20 andrà in onda Free to Rock, in cui il regista Jim Brown indaga come il rock & roll abbia decretato la fine della guerra fredda, abbattendo anche con la musica la cortina di ferro. Tra gli intervistati, Bruce Springsteen, Billy Joel e i Metallica. Alle 23.20 infine sarà la volta di Soundtracks – Canzoni che hanno fatto la storia – Il muro di Berlino, un viaggio nella musica che ha accompagnato gli anni della costruzione e dell'abbattimento del muro di Berlino.

Le serie tv di Sky Atlantic

Domenica 10 novembre dalle 12 spazio a Deutschland 86, serie che ha saputo ricostruire gli anni immediatamente precedenti il crollo del muro, quando la Guerra Fredda raggiunse il suo culmine, descrivendone non solo gli aspetti politico-militari ma anche lo spirito di quei tempi, compreso il senso di spaesamento che coglieva chi riusciva ad attraversare la cortina di ferro ed entrava nel mondo occidentale.

I più letti