Via alla fase2, parrucchiere apre a mezzanotte a Molfetta

Altro
parrucchiere_getty

Salvo Binetti ha pensato di sfruttare ogni minuto dopo il benestare per la riapertura dei parrucchieri arrivato dal Governo. A mezzanotte in punto ha aperto il suo salone di Molfetta e servito una decina di clienti: "Non riuscivamo a dormire. Abbiamo mascherine e guanti, rispettiamo le distanze e i clienti sono contenti"

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Non vedeva l'ora di tornare al lavoro, in un misto di ansia da prestazione e di voglia di riassaporare la quotidianità, nonostante fosse lunedì, giorno di tradizionale chiusura per i parrucchieri. Salvo Binetti ha pensato bene di sfruttare ogni minuto per tornare a svolgere il suo lavoro e così ha deciso di riaprire il suo salone, a Molfetta, alle 00.00 del 18 maggio. Il parrucchiere ha così accolto una decina di clienti e ha ricominciato a lavorare: "Tanto non riuscivamo a dormire. Allora, dopo aver dato l'annuncio dell'apertura notturna sui nostri social, i clienti si sono prenotati - ha spiegato alla Gazzetta del Mezzogiorno - Credo proprio di essere l'unico in Italia ad aver scelto questa apertura".

Ed ancora prosegue Binetti, che ha anche un salone a Bari, che però ha riaperto in mattinata: "Non vedevamo l'ora, è andata benissimo, abbiamo lavorato un paio d'ore a partire da mezzanotte, e poi abbiamo ripreso questa mattina". Ovviamente tutto rispettando le regole e le limitazioni che il Governo ha imposto: "Abbiamo mascherine, visiere e guanti - conclude Binetti - e i clienti, distanti un metro tra loro, sono tutti molto contenti: è solo una questione di abitudine".

I più letti