Il primo medico che ha soccorso Zanardi: "Alex vivo grazie alla moglie"

l'intervista
©Getty

Luigi Mastroianni è il primo medico che ha soccorso Alex Zanardi dopo l'incidente dello scorso 19 giugno. "Ho chiesto alla moglie di parlargli per non fargli perdere del tutto i sensi. Se fosse successo, probabilmente ora non sarebbe vivo", ha raccontato in un'intervista a Repubblica

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

Stava passando per caso sul luogo dell’incidente Luigi Mastroianni, il primo medico a soccorrere Alex Zanardi sulla statale tra Pienza e San Quirico. “All’inizio non avevo capito di chi si trattasse – ha racconto a Repubblica – ero solo concentrato sulle sue condizioni. Non parlava e aveva gli occhi socchiusi. Era in stato di semi-incoscienza – ha spiegato - quindi ho chiesto alla moglie di parlargli, per non fargli perdere del tutto i sensi. Se fosse successo, probabilmente ora non sarebbe vivo. È stata bravissima: nonostante lo choc, continuava a dirgli: ‘Non ci lasciare, supererai anche questa vedrai, forza Alex, forza'”. Parole che probabilmente hanno salvato la vita al campione paralimpico, ricoverato da due settimane all’ospedale Le Scotte di Siena dove ha subito due interventi chirurgici. Il medico ha anche raccontato di avere impedito a un signore di spostarlo da terra. "Con trauma cranici così gravi – ha detto - le persone non devono essere mosse. Non so chi fosse, forse uno che aveva visto troppe volte E.R. in televisione e pensava di saper fare il medico”. Interventi decisivi quelli di Mastroianni e della moglie Daniela, ora si spera che dall'ospedale di Siena arrivino al più presto buone notizie.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.