Caricamento in corso...
12 agosto 2017

Premier League, Brighton-Manchester City 0-2: gol e highlights

print-icon

I ragazzi di Guardiola vincono al debutto stagionale battendo 2-0 i padroni di casa grazie ad Aguero e all’autorete di Dunk e salgono già a +3 sul Chelsea di Conte. Il Brighton bagna con un ko il ritorno nella massima serie 34 anni dopo l’ultima volta

Comincia con una vittoria il campionato del Manchester City. La squadra di Guardiola espugna il campo della neopromossa Brighton grazie a due gol nell’ultima parte di gara, il primo di Aguero e il secondo viziato da un autogol, e si prende i primi tre punti di questa Premier, costruendosi subito un vantaggio ai danni del Chelsea, sconfitto al debutto casalingo contro il Burnley. Dopo un primo tempo sostanzialmente bloccato, è nella ripresa che si sblocca la sfida, con entrambe le squadre più spregiudicate alla ricerca della vittoria. Atteggiamento che a lungo andare paga caro per i padroni di casa, battuti al ritorno nella massima serie dopo 34 anni di assenza.

BRIGHTON-MANCHESTER CITY 0-2

70' Aguero, 75' aut. Dunk

Primo tempo: possesso palla sterile del Manchester

L’allenatore spagnolo schiera un inedito 3-5-2 con Danilo e Walker esterni di centrocampo e Aguero con Gabriel Jesus a comporre il tandem d’attacco. Il City parte subito con grande aggressività. Il pressing dei ragazzi di Guardiola procura infatti tre calci d'angolo già nei primi 10 minuti di partita. Un paio di colpi di testa tengono alta la tensione dei padroni di casa, bravi a contenere senza correre pericoli. Dopo il quarto d'ora è De Bruyne a farsi vedere, direttamente su calcio di punizione, ma la sua conclusione è parata facilmente da Ryan. Il suo collega sull’altra metà campo non deve mai impegnarsi perché i Citizens dominano il possesso palla, ma non riescono tuttavia a perforare la difesa del Brighton. Poco prima della mezz’ora ci riprova De Bruyne, con una meravigliosa verticalizzazione per Jesus, ma il brasiliano segna con il braccio e la rete viene annullata. Ancora il giovane verdeoro protagonista al 33' con una clamorosa doppia occasione: prima il colpo di testa parato da Ryan, poi sulla ribattuta il tap in che non riesce per il disturbo in extremis del difensore biancoblù. Nel finale di tempo si fa vedere anche la neopromossa con uno splendido taglio centrale dalla sinistra di Murphy che però non riesce a controllare al volo il pallone che gli avrebbe permesso di battere Ederson. Le squadre vanno così a riposo in situazione di parità.

Secondo tempo: Aguero trascina il City

La ripresa vede il Manchester ripartire alla stessa maniera: squadra alta con tanta circolazione di palla alla ricerca di varchi buoni per servire le punte. Dopo pochi minuti è Aguero ad avere la grande chance dell’1-0: l'argentino viene lanciato a tu per tu con il portiere da un retropassaggio involontario di Duffy, ma tarda a tirare e subisce il recupero di Dunk che gli sporca la conclusione. Risponde il Brighton con un'ottima manovra sulla fascia sinistra conclusa dal colpo di testa di Proepper che ottiene un calcio d'angolo. Sul corner susseguente destro a fin di palo di Duffy che sfiora il vantaggio. Altro angolo e altra opportunità per i padroni di casa, con un doppio tentativo di Dunk che Ederson, avventato sull’uscita alta, respinge in qualche modo. Sul proseguire dell’azione arriva infine il tiro da fuori area di Proepper che termina a lato di un soffio. La squadra di Hughton sogna il colpaccio, ma al 70' arriva il vantaggio deiCitizens. De Bruyne ruba palla a Suttner, serve Silva e il gol poi lo realizza Aguero che riceve l'assist del compagno spagnolo e con il destro trafigge Ryan. Cinque giri di lancette dopo arriva il raddoppio con l’autogol di Dunk che, nel tentativo di anticipare Gabriel Jesus, indirizza la sfera di testa verso la propria porta, beffando il portiere, anche lui non esente da colpe. La sfida in sostanza si chiude qui. Il resto è pura passerella per gli ospiti che tornano a casa con i primi tre punti stagionali.