28 ottobre 2017

Mourinho: "In futuro vorrei allenare una Nazionale"

print-icon

Durante un’intervista a Sky Sports Uk, l’allenatore del Manchester United svela: "In futuro mi piacerebbe allenare una Nazionale, quella di partecipare a un Mondiale o a un Europeo è un’esperienza che vorrei provare"

25 trofei conquistati in carriera sulle panchine di Porto, Chelsea, Inter, Real Madrid e Manchester United - la sua attuale squadra – e il pensiero già rivolto a cosa fare da 'grande'. Nel corso di un’intervista esclusiva rilasciata a Sky Sports Uk, José Mourinho rivela il desiderio di provare in futuro ad allenare una Nazionale: "Ci sarà un momento nella mia carriera durante il quale preferirò svolgere quel tipo di lavoro. Quella di vivere una Coppa del Mondo o un campionato Europeo dal di dentro è un’esperienza che vorrei fare dopo tanti anni che ho trascorso nel mondo del calcio", le parole di José Mourinho. Per la panchina di una Nazionale ci sarà però tempo, la concentrazione del portoghese adesso è rivolta solo alla stagione attuale con il Manchester United che attualmente si trova al secondo posto in Premier League a quota 20 punti (5 in meno rispetto al Manchester City di Guardiola), gli stessi del Tottenham avversario quest’oggi dei Red Devils.

"Champions? Vincere un campionato ti fa capire che la stagione è stata fantastica"

Nel corso dell’intervista esclusiva a Sky Sports Uk, Mourinho svela la sua preferenza tra la vittoria di una manifestazione europea e di un campionato nazionale. "Per tutti, la Champions League è l''El Dorado', per i tifosi rappresenta un qualcosa che normalmente vale di più rispetto alla vittoria di un campionato. Ma io sono d’accordo con chi sostiene che vincere un campionato ti fa capire che la stagione è stata davvero fantastica, questo perché si tratta di una competizione di dieci mesi, una maratona durante la quale bisogna affrontare momenti positivi e negativi, si tratta di una lunga corsa impegnativa. Io sono orgoglioso di aver vinto tutti i quattro i campionati nei quali ho allenato", ha concluso José Mourinho.  

I PIU' VISTI DI OGGI