Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 settembre 2013

Kakà si ferma e cita la Bibbia. "Niente stipendio". IL VIDEO

print-icon
kak

Kakà ha riportato una lesione all'adduttore sinistro (Getty)

Si allarga l'emergenza per Allegri che dovrà fare a meno del brasiliano per la sfida con il Celtic. "Lesione all'adduttore sinistro", almeno tre settimane di stop. Messaggio di Kakà ai tifosi: "Statemi vicino, proverò a tornare al più presto"

Dopo la prima partita giocata nel Milan, Kakà ha rimediato un infortunio che lo terrà fermo almeno per 2-3 settimane. "Lesione muscolare all'adduttore sinistro", è la diagnosi comunicata dal Milan e, "tra una decina di giorni, il calciatore effettuerà altri esami per stabilire meglio la prognosi".

Poi la frase di Kakà: "Ho deciso di autosospendermi lo stipendio fino a quando starò bene, chiedo sostegno e vicinanza. L'unica cosa che ho chiesto al Milan è l'affetto e il sostegno per guarire bene. Ho iniziato già le cure, tutto quello che ho sentito in questi giorni mi dà la carica e mi motiva ad essere in campo il più presto possibile. E' un momento duro, difficile ma ho già iniziato le terapie e spero di tornare il più presto possibile per dare un po' di gioia a voi e anche a me".

"Il gesto di Kakà nasce ieri pomeriggio quando ricevo una telefonata di un affranto Ricky che piangeva al telefono. E mi ha detto che voleva sentire l'affetto del Milan, ripagare l'ambiente e non voleva un solo euro finché non tornerà a giocare. Questo chiarisce il rapporto straordinario tra i tifosi e Kakà". Così l'ad rossonero Adriano Galliani, a margine della sua presenza presso la sede della Banca Popolare di Milano per l'evento "Rossoneri per Sempre" parla della decisione dell'attaccante brasiliano di rinunciare all'ingaggio fino a quando non avrà recuperato dall'infortunio, tornando a giocare.



Ricardo Kakà ricorre ad alcuni versi della Bibbia, e in particolare una preghiera del profeta Abacuc, pubblicata sul proprio profilo Twitter dopo l'esito degli esami che hanno confermato il suo infortunio. Le citazioni della Bibbia non sono una novità per il brasiliano, che aveva pubblicato gli stessi versetti su Instagram il 23 gennaio scorso, quando sfumò il trasferimento dal Real Madrid al Milan.

Il Milan ha già moltissimi infortuni in squadra. Dopo il problema muscolare rimediato da Montolivo nel match con il Torino, dopo il problema a Poli che, invece, sarà disponibile per la partita di Champions con il Celtic, Allegri dovrà fare di necessità virtù per proporre una squadra competitiva. In attacco, dove sembrava ci dovesse essere abbondanza, con Niang fuori dalla lista Champions, El Shaarawy infortunato gli unici disponibili sono Balotelli, Matri e Robinho.

LE PAROLE DI KAKA' AI TIFOSI