06 dicembre 2017

Atalanta, Gasperini: "Col Lione prova di sedicesimi, giochiamo come se dovessimo passare il turno"

print-icon

L'allenatore nerazzurro in conferenza stampa: "Contro il Lione una simulazione dei sedicesimi, dobbiamo abituarci a questo tipo di partite. Il doppio risultato sicuramente condiziona, ma non snatureremo le nostre caratteristiche". Spinazzola: "Siamo già qualificati, ma vogliamo il primato nel girone"

RISULTATI E CLASSIFICHE DI EUROPA LEAGUE

EUROPA LEAGUE, 6^ GIORNATA: LA PROGRAMMAZIONE SU SKY SPORT

Ultima partita della fase a gironi dell'Europa League, in palio il primo posto nel gruppo E. Dopo aver conquistato la qualificazione, l'Atalanta vuole completare l'impresa vincendo il proprio girone. Alla vigilia della sfida del Mapei Stadium contro il Lione ha parlato in conferenza stampa Gian Piero Gasperini: "Speriamo che il meglio arrivi dopo questa partita – ha dichiarato l'allenatore nerazzurro – E' una partita importante non tanto per il primo posto, ma perchè incontriamo una squadra molto forte. Può essere una simulazione dei sedicesimi. All'andata era evidente che il Lione era forte, arrivava da risultati non positivi ma ha cambiato marcia. A parte il prestigio del primo posto, è una preparazione per una partita decisiva. Dovremo giocarla con concentrazione, come se dovessimo passare il turno. Avremo due risultati su tre, potremo interpretarla a seconda delle situazioni. Noi giochiamo con le nostre caratteristiche, non le snatureremo. Poi possiamo giocarla più difensiva o più offensiva, a seconda delle nostre scelte. Partiamo sicuramente da una buona situazione, il doppio risultato certamente condizione. Abbiamo due vantaggi, quello del doppio risultato e la partita in casa, ed abbiamo uno svantaggio, quello di giocare contro una squadra forte. In campionato abbiamo affrontato anche Roma, Juventus e Napoli, il Lione è a quel livello. Turnover? No, è una partita importante per noi. Dobbiamo abituarci a queste sfide. Gomez è recuperato e può giocare. Fare bene per il calcio italiano? Sin dall'inizio siamo stati considerati una Cenerentola di questa competizione, ma abbiamo provato in tutti i modi a portare in alto il nome del nostro calcio. Siamo rimasti fuori dal Mondiale, è accaduto anche all'Olanda e ci è andata vicino anche l'Argentina. Quello che è successo deve servire per ripartire e rilanciare il nostro calcio che ha grande tradizione".

Spinazzola: "Vogliamo il primato"

Con Gasperini ha parlato anche Leonardo Spinazzola: "Il Lione è una squadra forte sotto l'aspetto tecnico e fisico – ha dichiarato l'esterno nerazzurro - Abbiamo a disposizione due risultati su tre. Questo per noi è un test, abbiamo visto all'andata l'intensità e il valore del Lione. In campo metto sempre tutto me stesso, ho avuto infortuni che mi hanno frenato e mi manca continuità. Questa è una partita bella da giocare, siamo qualificati ma vogliamo il primato. Do il massimo sia in Europa League che in campionato, ma una sfida contro calciatori forti come questa ti fa dare qualcosa in più".

Europa League 2017-2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Lazio, Tare: "E' stato un grosso scandalo"

Miha: "Immobile? Un bacio troppo violento..."

Kubica, sogno finito: la Williams sceglie Sirotkin

Copertina Inter, Fortune China è nerazzurro

Morata presto papà, che dolce il bacio al pancino

Australia, Serena c'è: scarpe nuove su Instagram

Caos Var, Immobile espulso: Lazio-Torino 1-3

Bob, la Giamaica in corsa per le Olimpiadi 2018

Parma, seduta pomeridiana: Calaiò a parte

Ascoli, ripresi gli allenamenti: in tre a parte

Salernitana, via Bollini: accordo con Colantuono

I PIU' VISTI DI OGGI
I PIU' VISTI DI OGGI