28 maggio 2017

Playout Lega Pro: le retrocesse in Serie D

print-icon
Alma Juventus Fano

Alma Juventus Fano

Solo al Catanzaro riesce l'impresa di ribaltare i pronostici della vigilia: delle "big" ai playout retrocede dunque la Vibonese. Lupa Roma e Tuttocuoio tornano in D dal Girone A. Forlì e Lumezzane dal Girone B. Completa il quadro il Melfi

Girone A: retrocedono Lupa Roma e Tuttocuoio

Nessuna sorpresa nel Girone A: sono infatti scese in B le squadre meno quotate per la vittoria dei playout. A salutare i professionisti Lupa Roma e Tuttocuoio. Più sfortunati i toscani, incapaci di vincere la gara di ritorno (dopo il 2-2 dell’andata) nel derby con il Prato, che dunque resta in Lega Pro. La squadra della Capitale invece non è riuscita ad approfittare dell’uomo in più per ribaltare il ko casalingo dell’andata nel match contro la Carrarese. La squadra gialloblu ha alla fine vinto anche la sfida di ritorno per 1-0, come successo a Roma settimana scorsa. A scendere in Serie B, dunque, Racing Roma, Lupa Roma e Tuttocuoio.

Girone B: scendono Forlì e Lumezzane

A salutare il Girone B di Lega Pro sono Forlì e Lumezzane, battute rispettivamente da Alma Juventus Fano e Teramo. Netta la vittoria dei marchigiani, che hanno replicato all’1-1 dell’andata con un netto 2-0 casalingo, firmato da Ferrari e Filippini. Più difficile invece la strada diretta alla salvezza per gli abruzzesi di Ugolotti, che hanno evitato la retrocessione solo in virtù della miglior posizione in classifica (6 i punti di differenza tra le due squadre nella classifica di regolar season). 1-1 all’andata, 0-0 il ritorno: il Teramo fa festa e resta tra i professionisti. Scendono, dunque, Ancona, Forlì e Lumezzane.

Girone C: Melfi e Vibonese in D

Decisamente combattuta la lotta per non retrocedere nel girone sud di Lega Pro, dove a tirare un sospiro di sollievo sono state Akragas e Catanzaro. Per i siciliani, arrivati 16esimi in stagione, pratica sbrigata non proprio facilmente. Dopo lo 0-0 di Melfi è arrivato infatti l’1-1 casalingo in rimonta: all’autogol di Riggio ha risposto, regalando così la salvezza ai suoi, Lorenzo Longo, a soli pochi minuti dal termine della gara. Impresa invece per i calabresi di Erra, l’unica squadra capace di stravolgere le gerarchie della regular season. Arcigna la resistenza nell’1-1 esterno contro la Vibonese: la vittoria nel risultato complessivo è maturata grazie al 3-2 dell’andata. A scendere in B, dunque, sono Taranto, Melfi e appunto Vibonese.

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky