user
20 febbraio 2018

Reggina, Maurizi: "Prestazione di grande sacrificio, ma non abbiamo fatto bene dal punto di vista tecnico"

print-icon
L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L'allenatore della Reggina Maurizi, foto Lapresse

L'allenatore della Reggina ha analizzato il pari ottenuto in trasferta a Cosenza, un risultato positivo che muove la classifica degli amaranto e gli permette di continuare a rincorrere l'obiettivo salvezza

Un punto importante che muove la classifica, una prestazione discreta che permette alla Reggina di uscire indenne dal derby con il Cosenza. Ottima la prova degli amaranto, trascinati al San Vito da un orgoglioso Castiglia e dal gol di Hadziosmanovic, capace di rimettere in equilibrio una gara diventata in salita dopo la rete dei padroni di casa. Soddisfatto dei propri uomini Agenore Maurizi, apparso sorridente per quanto visto in campo: "Abbiamo fatto una prestazione di grande sacrificio, non abbiamo fatto bene dal punto di vista tecnico. Abbiamo avuto una grande reazione, il pari a Cosenza non è banale. Loro hanno una grande struttura e una grande organizzazione. Guardiamo di partita in partita. Prediligo un altro tipo di calcio, ma ho cambiato struttura e mentalità alla squadra, cercando di adattarci al calcio della serie C. Gran gol di Hadziosmanovic, mentre il rigore concesso al Cosenza mi è sembrato abbastanza dubbio. Volevo alzare il pressing nel primo tempo, ma non ci siamo riusciti. Le scelte iniziali? Ho messo Tulissi perché volevo un calciatore brevilineo per dare imprevedibilità. Nel girone d'andata abbiamo perso tanti punti, oggi voglio fare sempre risultato. Provenzano? Ha fatto una gara di sacrificio, ci servivano centimetri in area di rigore, era da un pò che non giocava. Negli ultimi minuti dovevamo gestire meglio la palla nel finale, abbiamo preso qualche punizione pericolosa".

Parla Hadziosmanovic

Felice per il primo gol in maglia amaranto, Hadziosmanovic ha una dedica speciale da fare per questo acuto che ha regalato un punto d’oro alla Reggina: "Sono molto contento, il gol lo dedico alla mia famiglia. Ringrazio Giuffrida che mi ha detto di buttarmi dentro. Ci ho provato, dopo aver visto la palla arrivare dalle mie parti ed è andata bene. Ho fatto una lunga corsa verso i tifosi, volevamo ringraziarli per essere venuti sino a qui. Ora pensiamo già al Trapani, sarà una partita difficile, ci teniamo a fare bene".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi