user
03 marzo 2018

Serie C, Girone C: risultati e classifica. Lecce e Trapani ok, tre punti pesanti per il Catania

print-icon
catania_massimino

Derby siciliano tra Catania e Siracusa, tre punti per la squadra di Lucarelli

La formazione di Liverani sconfigge 2-0 l’Akragas mentre quella di Calori batte in scioltezza il Fondi. Tre punti anche per Juve Stabia e Matera, quattro i pareggi che completano la 28^ giornata

Nove gare giocate nel girone C valide per la 28ª giornata del campionato di Serie C, l’unico che non ha visto partite rimandate causa freddo e maltempo. Tre match per aprire la giornata che hanno visto le vittorie di Lecce, Juve Stabia e Trapani. Per quanto riguarda la formazione pugliese, allo stadio di Siracusa contro l’Akragas decidono le reti di Saraniti e di Dubickas arrivate una nel primo e una nel secondo tempo. Nonostante l’inizio equilibrato, la squadra allenata da Liverani riesce a portarsi in vantaggio - anche se i siciliani non soffrono particolarmente il grande divario in classifica. Nella ripresa, proprio allo scadere, un colpo di testa dell’attaccante subentrato poco prima dell’ora di gioco chiude la sfida e conferma così la sua squadra in vetta alla graduatoria con 59 punti. Rimane invece ferma a 11 la squadra allenata da Di Napoli che nel prossimo turno farà visita alla Juve Stabia. Proprio la squadra campana è riuscita a vincere la sua gara giocata al Romeo Menti contro la Sicula Leonzio: 3-0 risultato finale, il grande protagonista del pomeriggio è stato Canotto. Subentrato al 9’ per l’infortunato Melara, l’attaccante ha messo a segno una tripletta sbloccando così la partita nei minuti di recupero - sfruttando l’assist di Vicente. Nella ripresa altre due reti per indirizzare la gara in favore dei suoi, i bianconeri nel finale provano anche a riaprire la partita ma colpiscono soltanto un palo con Foggia. Sale così a 39 la formazione gialloblù mentre rimane 8 punti più indietro la formazione allenata da Aimo Diana che perde il primo match del 2018. Bene invece l’altra siciliana Trapani che in scioltezza sconfigge il Racing Fondi 3-1. Tutte nella ripresa le quattro reti segnate in successione da Silvestri, Scarsella ed Evacuo. Inutile la rete all’87’ di Ghinassi che devia di testa in area una punizione battuta dalla trequarti. Ancora tre punti per il gruppo di Calori che sale così a 50 in classifica mentre rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria l’allenatore del Racing, Sanderra.

Vittorie per Catania e Matera

Sei le gare iniziate alle 16:30, in cui soltanto a Catania e Matera sono riuscite a portarsi a casa i tre punti: i siciliani vincono il derby contro il Siracusa grazie alla rete segnata da Curiale al 70’ e si risollevano così dopo un periodo non semplice. Primo tempo bloccato con i rossoazzurri che alla lunga prendono campo, fino alla rete che sblocca l’equilibrio e consegna i tre punti alla squadra di Lucarelli che sale così la quota 52 in classifica. Nonostante l’assedio finale i ragazzi di Paolo Bianco non riescono a pareggiare e rimangono così a quota 42 in attesa di ospitare la Casertana. Per quanto riguarda invece il Matera, vittoria importante in casa contro il Catanzaro per 2-1. La formazione di Auteri trova il doppio vantaggio nei primi minuti di gioco grazie alla doppietta di Dugandzic. Il Catanzaro si fa vedere molto poco nel corso del primo tempo mentre nella ripresa, al 53’, Infantino - ex di giornata - trova la rete che prova a riaprire i giochi. Rimasto in 10 al 90’, il Matera riesce comunque ad avere la meglio portandosi così a quota 43 punti, 12 in più dell’avversario di giornata. Quattro pareggi a completare il quadro di giornata, l’Andria non riesce a superare la Reggina sul campo di casa. Finisce 0-0 una partita molto equilibrata con un primo tempo in cui non è stata registrata alcuna occasione da gol. Risultato giusto che non si sblocca nemmeno nella ripresa, le tante assenze della squadra di Papagni condizionano la Fidelis che rimane così sempre al quartultimo posto. Una posizione più in su, con cinque punti in più, la Reggina che porta a casa un punto importante per tenere a distanza la zona play out.

Quattro pareggi a chiudere la 28^ giornata

Finisce 0-0 anche tra Virtus Francavilla e Paganese. I pugliesi confermano il loro momento di crisi mentre al debutto De Sanzo conquista il suo primo punto. Al termine dei primi 45 minuti sono davvero poche le occasioni create delle due squadre e soltanto nel finale le formazioni ci provano con più convinzione. Nulla da fare però fino al 90’, alla fine il pareggio del Fanuzzi è giusto e permette alla squadra diGaetano D’Agostino di salire a quota 34 punti. Dieci lunghezze indietro l’avversario di giornata che nel prossimo turno, in casa, ospiterà il Rende. Finisce invece 1-1 tra Monopoli e Casertana, a passare in vantaggio per prima è la squadra pugliese grazie alla rete di Ferrara dopo un quarto d’ora. Il pareggio arriva nella ripresa, al 74’, con Turchetta. La formazione campana di D’Angelo sale così a quota 30 punti conquistando il quinto risultato utile di fila senza però riuscire a ottenere la terza vittoria consecutiva. Si porta invece a 38 il Monopoli che nel prossimo turno sarà atteso dalla trasferta di Reggio Calabria. Infine altro 1-1 tra Rende e Bisceglie con le firme di Jovanovic per la squadra in trasferta e di Gigliotti per i padroni di casa. Dopo essere passato in vantaggio il Rende riesce a pareggiare e prova anche a ribaltare lo svantaggio iniziale; alla fine conquista un punto che gli permette di salire a quota 42. Si porta invece a 34 la squadra di Alberga.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi