06 ottobre 2017

Ventura: "Brutta ripresa, fischi meritati. Ora spero di recuperare qualcuno"

print-icon

Queste le parole del CT dopo il pareggio con la Macedonia: "Si è persa lucidità e non sviluppavamo più niente. Non si fa risultato senza proporre nulla. Siamo secondi, vediamo quello che faremo. Speriamo che nel frattempo rientri chi manca e che qualcuno giochi di più nella propria squadra"

Un passo falso che fa male, un pareggio che arriva all'improvviso: "Nel secondo tempo abbiamo giocato male, non è stato positivo". L'Italia pareggia per 1-1 contro la Macedonia ed esce tra i fischi, al gol di Chiellini risponde Trajkowski. Queste le parole di Ventura a fine gara. 

"Persa lucidità, ripartiamo. E gli infortunati..."

Così il CT: "Il secondo tempo è stato deludente, abbiamo perso anche giocatori. Alcuni hanno accusato la fatica, soprattutto quelli che non giocano nelle proprie squadre con continuità. Abbiamo avuto un paio di palle gol per fare il secondo senza subire nulla, poi ha inciso la condizione. E' scesa col tempo. E quando succede così perdi anche lucidità, non sviluppavamo più nulla. Impossibile portare a casa il risultato quando non proponi nulla per un tempo, è normale che poi prendi gol". L'aspetto psicologico ne ha risentito dopo la sconfitta con la Spagna: "Se lo continuiamo a ripetere diventa così, ma bisogna guardare i presupposti di questa gara. Il tempo parlerà, oggi siamo ufficialmente secondi. Manca la gara con l'Albania, se andremo agli spareggi giocheremo gli spareggi. Com'è logico". Poi sugli infortunati che devono ancora recuperare: "Spero che quei 5-6 giocatori che mancano ci siano". Poi su fischi: "I tifosi devono aiutarci, è normale non essere contenti per il risultato e per il nostro secondo tempo". E ancora,: "Per il secondo tempo meritiamo i fischi ma l'Italia non andrebbe mai fischiata per principio -ammette Ventura su RaiSport - rappresenta tutti noi. Stiamo ripetendo le stesse cose da tempo. Recuperiamo i giocatori per fare calcio serio e fare risultati".

"Playoff? Se giochiamo come nella ripresa..."

Così Ventura sulla possibilità di passare i playoff: "Sicuramente, giocando come nel secondo tempo, faticheremo a passare i playoff. Non dobbiamo essere allenatori, è evidente. Se da qui ai playoff, quando ci arriveremo, aggiungiamo un po' di calciatori che giocano - continua Ventura in conferenza - è evidente che siano due situazioni diverse. Aspettiamo di arrivarci".

"Dobbiamo parlare di Madrid"

Continua Ventura, le sue parole in conferenza stampa: "Se abbiamo parlato? Non lo abbiamo ancora fatto, ma non di quel che è successo a Madrid. Anche se non avessimo detto niente avremmo dovuto farlo. Il risultato non è positivo, non è quello che volevamo e ci aspettavamo. Oggi l'unica cosa che conta è recuperare le energie, qualche giocatore e andarci a prendere quello che si merita questo gruppo, in Albania, per poi farsi i playoff". Nessuna sfiducia nei risultati: "Negli ultimi sei minuti Bonucci è andato a fare la punta centrale perché c'era voglia di fare risultati. Nel primo tempo è evidente che diventi aggressivo, quando hai partecipazione. Nel secondo tempo è venuto meno, non puoi pensare di essere sfiduciati nella seconda frazione. È evidente che non fosse qui. Nel primo tempo hanno fatto un cross per un nostro errore. La Macedonia nel 2017 ha perso una sola partita, 2-1 contro la Spagna, e al 95' poteva pareggiare. Non parliamo di Spagna e Germania ma era una squadra ostica". Poca condizione di alcuni giocatori: "A settembre era un discorso generale, ora è nello specifico. Ci sono squadre che non giocano nelle loro squadre di club. Gagliardini ha fatto una buona partita, ma è da un mese che non gioca. Man mano che passava la partita stava scemando". Nessuna possibilità di recuperare Belotti: "Credo non ci siano chance, i tempi sono stretti".

I PIU' VISTI DI OGGI