Protesta dei tifosi contro i Glazer: rinviata Manchester United-Liverpool

video
©Getty

I tifosi dei Red Devils si sono ritrovati all'esterno dello stadio a poche ore dal match per protestare contro la famiglia Glazer, proprietaria del club, osteggiata da tempo dai sostenitori più accesi, ancor di più dopo la questione Superleague. Cori e fumogeni, poi l'irruzione sul terreno di gioco e la decisione di rinviare la partita

Manchester United-Liverpool non si giocherà. La Premier League ha deciso di rinviare a data da destinarsi, per motivi di ordine pubblico, il match in programma alle ore 17.30 a Old Trafford al termine di una giornata segnata dalle proteste dei tifosi dei Red Devils contro la famiglia Glazer, proprietaria del club inglese. Migliaia di supporters, infatti, si sono riuniti all'esterno dello stadio a poche ore dalla partita contro il Liverpoo al grido di "we want Glazers out". Cori accompagnati dai fumogeni verde e oro, i colori sociali dello United all'inizio della sua storia e che sono diventati negli anni il simbolo della protesta contro la proprietà.

L'ingresso in campo dei tifosi

leggi anche

Superlega, protesta tifosi United. Reds applauditi

La contestazione si è poi spostata dall'esterno all'interno dell'impianto visto che diverse centinaia di tifosi sono riusciti a occupare il terreno di gioco di Old Trafford. L'intervento delle forze dell'ordine ha consentito inizialmente di liberare il campo, prima che alcuni supporters riuscissero a entrare nuovamente nelle tribune. Dopo le cariche da parte della polizia, i tifosi si sono spostati negli hotel dove alloggiano Manchester United e Liverpool, proseguendo lì la protesta.

©Getty
©Getty
©Getty
©Getty

I motivi della protesta

Questa è solo l'ultima protesta nei confronti dei Glazer, ai quali non viene perdonata la scelta di iscrivere il Manchester United alla Superlega, prima del passo indietro arrivato dopo 48 ore.

Il comunicato del Manchester United

Il club inglese, tramite un comunicato, ha ufficializzato il rinvio del match a data da destinarsi, esprimendo rammarico per quanto accaduto: "A seguito delle discussioni intercorse tra la polizia, la Premier League, il Trafford Council e i club, la nostra partita contro il Liverpool è stata rinviata per motivi di sicurezza dopo la protesta di oggi. Insieme alla Premier League si deciderà quando la partita verrà recuperata. I nostri fan sono appassionati del Manchester United e riconosciamo completamente il diritto alla libertà di espressione e alla protesta pacifica. Tuttavia, ci rammarichiamo per l'interruzione dell'attività della squadra e le azioni che hanno messo in pericolo altri tifosi, il personale e la polizia. Ringraziamo le forze dell'ordine per il loro supporto e le assisteremo in eventuali indagini successive".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport