E' morto Jimmy Greaves, leggenda inglese e miglior marcatore di sempre del Tottenham

lutto
Jimmy Greaves

Campione del Mondo con l'Inghilterra nel 1966 e quarto miglior realizzatore nella storia della Nazionale, Jimmy Greaves è scomparso all'età di 81 anni: nel suo passato anche una breve esperienza con la maglia del Milan, dove segnò 9 gol in 10 partite di Serie A nel 1961, prima di tornare in Inghilterra e scrivere la storia del Tottenham

Nella giornata di Tottenham-Chelsea è scomparso all'età di 81 anni Jimmy Greaves, leggenda del calcio inglese che proprio con le maglie di questi due club ha scritto le pagine più importanti della propria carriera. Bomber straordinario, Greaves ha iniziato la sua carriera proprio tra le file dei Blues, facendo registrare da subito numeri incredibili: 132 gol in 169 partite tra il 1957 e il 1961, che lo faranno diventare il più giovane calciatore di sempre a raggiungere quota 100 gol nel campionato inglese. Ma con la maglia del Tottenham riesce a fare ancora meglio, realizzando 267 gol in 381 partite tra il 1962 e il 1970, diventando il miglior marcatore di tutti i tempi (record ancora imbattuto) degli Spurs.

Campione del Mondo con l'Inghilterra nel 1966

Grande protagonista anche in Nazionale (dove segna 44 gol in 57 partite tra il 1959 e il 1967, quarto miglior marcatore di sempre), Greaves fa parte della spedizione che nel 1966 conquista la Coppa del Mondo: partito come titolare, si fa male durante la terza partita contro la Francia e sarà proprio il suo sostituto Hurst a realizzare la tripletta in finale contro la Germania che consegna la coppa agli inglesi. Chiuderà la carriera nel 1971 con la maglia del West Ham. In occasione di Tottenham-Chelsea (fischio d'inizio alle ore 17.30, in diretta su Sky Sport Uno e Sky Sport Football) è atteso un ricordo alla memoria di Jimmy Greaves.

L'esperienza al Milan

A cavallo tra le due esperienze con le maglie di Chelsea e Tottenham, che segneranno la sua carriera, c'è anche quella in Italia con la maglia del Milan. Pochi mesi tra il 1961 e il 1962, caratterizzati da tanti gol (come sempre nel suo percorso), ma anche da una serie di comportamenti sopra le righe che non renderanno semplice il suo rapporto con l'allora allenatore Nereo Rocco. Il Paron non ama infatti il suo carattere molto estroverso e poco disciplinato, più incline alle uscite notturne e meno alle sedute tattiche. "Gridava tutto il tempo, i giocatori erano spaventati. Una volta mi scoprì al bar del campo mentre sorseggiavo una birra e fumavo, andò su tutte le furie. Un grande allenatore, ma anche un pazzo", racconterà Greaves anni dopo parlando di Rocco. In 10 partite di Serie A con la maglia del Milan segna 9 gol, ma alla vigilia del match contro la Juventus i rapporti con Rocco si deteriorano in maniera irrimediabile. Greaves sente la mancanza di Londra e a gennaio viene ceduto al Tottenham, dove continuerà a segnare e a scrivere pagine incredibili della storia del calcio inglese.

Il cordoglio del Milan

Il Milan ha espresso sui social il proprio cordoglio per Greaves. "Siamo profondamente rattristati nell'apprendere della scomparsa del nostro ex giocatore Jimmy Greaves - si legge nella nota del club rossonero -. I nostri cuori vanno ai suoi amici e ai suoi cari in questo giorno di lutto. Anche se il nostro tempo insieme è stato breve, conserveremo per sempre i ricordi. Addio, Jimmy".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche