Manchester City, Guardiola: "De Bruyne è positivo al Covid"

Manchester City
©Getty

Il centrocampista belga è risultato positivo al Covid durante il ritiro con la propria nazionale. L'allenatore del City: "Non chiedetemi del suo stato di forma, la persona viene prima del calcio e di qualsiasi cosa. L'importante è che stia bene e si riprenda"

Un caso di positività al Coronavirus nel Manchester City: si tratta di De Bruyne, che si è contagiato mentre era in ritiro con la nazionale belga. "Kevin De Bruyne ha il Covid e ora rimarrà per dieci giorni in isolamento". A rivelarlo, in conferenza stampa, è stato il suo allenatore al Manchester City, Pep Guardiola, che perde quindi il talento belga per la sfida di Premier League contro l'Everton e sicuramente anche per quella di Champions League di mercoledì prossimo contro il Paris Saint-Germain. Sempre in merito alla positività di De Bruyne, Guardiola ha poi aggiunto: “Due giorni fa Kevin mi ha detto di essere risultato positivo, comunque è  Manchester. Dimenticatevi ogni discorso sul suo stato di forma, l'importante è che stia bene e si riprenda. La persona, l'essere umano, viene sempre prima delle altre cose, quindi anche del calcio".

"Ci mancherà, lo aiuteremo in ogni modo"

approfondimento

I 2003 più preziosi al mondo: Bellingham in vetta

L’allenatore del Manchester City ha poi voluto sottolineare che con il Covid non si scherza. "Anche ora c’è gente che sta morendo a causa di questa pandemia. Kevin è vaccinato con doppia dose, quindi è maggiormente protetto e speriamo che i suoi sintomi siano minori. Spero che torni presto, certamente ci mancherà ma lo aiuteremo in ogni modo", le parole di Guardiola De Bruyne che è una della colonne del Manchester City: 14 le presenze tra tutte le competizioni fino a questo momento della stagione impreziosite da tre gol e 1 assist.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche