Ranieri e gli esoneri celebri: dopo Mourinho, una sua vittoria costa il posto a Solskjaer

Premier League
©Getty

Era già successo nel 2015, quando una sconfitta contro il suo Leicester pose fine alla seconda avventura sulla panchina del Chelsea di Josè Mourinho. Questa è volta è stato Solskjaer a perdere il posto contro Ranieri: fatale il 4-1 rifilato dal Watford al Manchester United. E nell'anno d'oro con il Leicester anche Klopp e Pochettino sono andati ko...

WATFORD-MANCHESTER UNITED 4-1, GOL E HIGHLIGHTS

L'ha fatto ancora, Claudio Ranieri: l'allenatore italiano, che in Premier League ormai si può definire "l'ammazzagrandi". Non solo perchè le due vittorie collezionate fino a questo momento sulla panchina del Watford sono arrivate contro due delle squadre più ricche del campionato inglese (Everton e Manchester United), ma anche perchè affrontarlo per gli allenatori avversari può essere sinonimo di esonero. Lo sa bene Josè Mourinho, che il 16 dicembre 2015, terminò la sua seconda avventura sulla panchina del Chelsea dopo aver perso per 2-1 sul campo del Leicester di Ranieri, che da lì a qualche mese si sarebbe laureato campione d'Inghilterra contro ogni pronostico. Da qualche ora lo sa anche Ole Gunnar Solskajer, che proprio di Mourinho è stato il successore sulla panchina del Manchester United e al quale è stata fatale la sconfitta per 4-1 sul campo del Watford. Il calendario della squadra allenata da Ranieri presenta come avversari delle prossime tre partite Leicester, Chelsea e Manchester City. Proibitivo sulla carta, ma viste le "abitudini" dell'allenatore italiano, nulla è da considerare impossibile per il suo Watford.

Non solo Mourinho: anche Klopp e Pochettino ko nel 2015/16

leggi anche

Ufficiale: Solskjaer esonerato, squadra a Carrick

L'anno migliore della lunghissima carriera di Claudio Ranieri è stato sicuramente il 2015-2016, quando sulla panchina del Leicester ha conquistato un incredibile titolo di campione d'Inghilterra. Una cavalcata che gli ha permesso di togliersi diverse soddisfazioni, anche contro alcuni colleghi illustri. In primis Josè Mourinho, sconfitto come detto il 16 dicembre 2015, ma non solo: nella lista delle vittime di Ranieri in quella stagione sono entrati anche Martinez (allenatore dell'Everton, ko sia all'andata che al ritorno), Pochettino (Tottenham-Leicester 0-1, 13/01/16), Klopp (Leicester-Liverpool 2-0, 02/02/16), Pellegrini (Manchester City-Leicester 1-3, 06/02/16) e Benitez (Leicester-Newcastle 1-0, 14/03/16).

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche