Premier LeagueGiornata 20 - giovedì 30 dicembre 2021Giornata 20 - gio 30 dic
Fine
Man. United
McTominay S. 8'Mee B. 27' (Aut.)Cristiano Ronaldo 35'
3 - 1
Burnley
Lennon A. 38'
Man. United
McTominay S. 8'Mee B. 27' (Aut.)Cristiano Ronaldo 35'
3 - 1 Burnley
Lennon A. 38'
  • PREVIEW
  • FORMAZIONI
  • STATISTICHE
  • HIGHLIGHTS
  • NOTIZIE

Manchester United-Burnley 3-1: video, gol e highlights

Sesto risultato utile consecutivo per i Red Devils: bastano 35 minuti per avere la meglio sui Clarets, tornati in campo dopo 18 giorni e tre match rinviati. A segno McTominay, Mee (autogol) e Cristiano Ronaldo

PREMIER: CLASSIFICA - HIGHLIGHTS

Dopo il pareggio contro il Newcastle, il Manchester United torna a vincere. I Red Devils non hanno avuto difficoltà contro il Burnley, tornato a giocare dopo 18 giorni a causa dei rinvii degli ultimi tre match. Sono bastati 35 minuti agli uomini di Rangnick per mettere a segno i tre gol decisivi: apre McTominay, chiude Cristiano Ronaldo, in mezzo l'autogol di Mee. Al Burnley, alla sesta partita consecutiva senza vittorie, non è servita la rete dell'ex Tottenham Aaron Lennon, al primo gol stagionale. 

La cronaca del match

leggi anche

Troppi contagi: rinviata Leicester-Norwich

Accade tutto nel primo tempo. Il Manchester United impiega appena otto minuti per sbloccare il risultato grazie a McTominay che approfitta di un controllo sbagliato di Ronaldo al limite dell'area per battere Hennessey con un tiro di prima intenzione. Il Burnley prova a reagire, ma i Red Devils tengono in mano il pallino del gioco e alla mezz'ora raddoppiano: Sancho riceve da Shaw, destro all'angolino con deviazione decisiva di Mee. Da lì a poco va a segno anche Cristiano Ronaldo con un facile tap-in sulla conclusione di McTominay respinta da Hennessey sul palo. Per il portoghese è il 14° gol stagionale tra Premier e Champions League.

 

Gli ospiti riescono ad accorciare le distanze al 38' con Lennon che approfitta di un controllo errato di Bailly, ma è l'unico acuto della formazione di Jonathan Moss. Nella ripresa, infatti, lo United va più volte vicino al poker, tuttavia deve fare i conti con le parate di Hennessey. Per la squadra di Rangnick, adesso quinta con 31 punti al pari del West Ham ma con una partita in meno rispetto agli Hammers, è il sesto risultato utile consecutivo in Premier League.