Amichevoli Serie A. La Lazio rimonta il Vicenza: finisce 3-2. Vince il Cagliari

Serie A

Una magia su punizione di Luis Alberto (doppietta) regala alla Lazio il successo in rimonta sul Vicenza: finisce 3-2 ad Auronzo di Cadore, di Lazzari l'altra rete biancoceleste. Una rete di Rog permette al Cagliari di superare l'Olbia

LAZIO-VICENZA: 3-2

13' Lazzari (L), 21' Ierardi (V), 25' Gori (V), 44' rig. Luis Alberto (L), 60' Luis Alberto (L)

 

Lazio (3-5-2): Reina; Luiz Felipe (87' Falbo), Vavro (54' Patric), Radu (63' Bastos); Lazzari (71' D. Anderson), Parolo, Escalante (71' Jony), Luis Alberto, Kiyine (54' Lukaku); Caicedo (79' Moro), Correa (54' Akpa-Akpro). A disp.: Alia, Adamonis, A. Anderson. All.: Simone Inzaghi.

 

Vicenza (4-4-2): Grandi (46' Pizzignacco); Bruscagin (46' Padella), Ierardi (71' Tronchin), Bizzotto (46' Cappelletti), Barlocco (46' Beruatto); Vandeputte (46' Zarpellon), Cinelli (46' Pontisso), Scoppa (46' Rigoni), Giacomelli (46' Nalini); Gori (46' Marotta; 71' Ouro Agouda), Meggiorini (46' Guerra). All.: Domenico Di Carlo.

 

Arbitro: Sergio Palmieri (sez. di Conegliano)

Assistenti: Tomasi, Beggiato

 

Si conclude con un successo per 3-2 sul Vicenza l’ultima amichevole estiva della Lazio allo Stadio 'Rodolfo Zandegiacomo' di Auronzo di Cadore, dove la formazione allenata da Inzaghi ha preparato la nuova stagione sportiva.  A sbloccare il match al 13’ del primo tempo è Lazzari con un preciso destro all’angolino, pronta però la replica del Vicenza che pareggia pochi minuti dopo con Ierardi. I biancorossi, neopromossi in Serie B, passano anche in vantaggio con Gori al 25’, ma un rigore calciato centralmente da Luis Alberto pareggi i conti a un minuto dalla fine del primo tempo. Al 60’ ancora Luis Alberto, questa volta su punizione, porta la Lazio in vantaggio con una traiettoria che si insacca all’incrocio dei pali: la rete che decide il match. Tra i volti nuovi, Inzaghi ha schierato per 71’ Escalante; spazio anche per Sofian Kiyine in campo per 54’

CAGLIARI-OLBIA: 1-0
77’ Rog (C)

 

Cagliari (Primo tempo): Vicario, Faragò, Pisacane, Klavan, Lykogiannis, Nandez, Ladinetti, Caligara,  Delpupo, Simeone, Joao Pedro. (Secondo tempo): Vicario (84’ Cabras), Faragò (80’ Conti), Pisacane (65’ Boccia), Klavan (80’ Cusumano), Lykogiannis (65’ Michelotti), Nandez (80’ Kanyamuna), Marin, Rog, Gagliano, Pavoletti (84’ Masala), Joao Pedro (65’ Pinna). All.: Di Francesco

 

Olbia: Van Der Wiel, Della Bernardina, Emerson, Pisano, Arboleda, Pennington, Occhioni, Biancu, Doratiotto, Moro, Cocco. (Secondo tempo): Van der Want (63’ Barone), Dalla Bernardina (63’ Marroni), Altare, La Rosa, Cossu, Lella, Giandonato, Vallocchia, Pitzalis, Cocco (63’ Di Paolo), Demarcus. All.: Canzi.

 

Una rete realizzata da Rog al 77’ ha permesso al nuovo Cagliari di Eusebio Di Francesco di superare l’Olbia nell’amichevole che si è giocata allo Stadio del Vento di Aritzo, davanti a 500 spettatori. Tra loro, anche il presidente Tommaso Giulini, l’amministratore delegato Carlo Catte, il direttore generale Mario Passetti, il direttore sportivo Pierluigi Carta, oltre ad Andrea Cossu,  responsabile dell’area tecnica, che hanno assistito alla sgambata della formazione rossoblù. Inizio di gara a ritmi bassi per via del grande caldo, nella ripresa il Cagliari sale di intensità con Joao Pedro tra i più pericolosi. Al 77’ la rete rossoblù con Rog che dopo uno scambio con Nandez batte il portiere dell’Olbia con un preciso tiro a giro di destro. Con questa amichevole si conclude il ritiro di Aritzo, con la squadra che proseguirà ad Asseminello la preparazione alla nuova stagione.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche