Francesco Totti da Ilenia Matilli: si era svegliata dal coma con la sua voce. VIDEO

ROMA
©LaPresse

L'ex capitano della Roma ha fatto visita alla 19enne calciatrice della Lazio, rimasta in coma al Policlinico Gemelli per 9 mesi dopo un brutto incidente stradale, che si è svegliata solo qualche giorno fa proprio ascoltando la voce del suo idolo, che le aveva spedito un video messaggio in cui la incoraggiava a non mollare

"Ciao Ileniaaa! Sono Francesco Totti, volevo farti un saluto, un grande in bocca al lupo, mi raccomando eh, tieni duro e non mollare!". E Ilenia non ha mollato. Ha combattuto e dopo nove mesi si è risvegliata dal coma qualche giorno fa anche grazie al video-messaggio del suo idolo. Che oggi è andato a farle visita, al Policlinico Gemelli, dove la ragazza - 19enne calciatrice della Lazio, già - era ricoverata dallo scorso dicembre, coinvolta in un tragico incidente stradale nel quale aveva perso la vita la sua migliore amica Martina. "Francesco, ti stiamo aspettando", era stato l'appello dei genitori di Ilenia Matilli all'ex capitano giallorosso che, puntualmente - e senza clamori, come nel suo stile - si è presentato. Munito rigorosamente di maglia della Roma e di buon umore, la specialità della casa. Prima di congedarsi, Totti, accompagnato dal dottor Giorgio Meneschincheri, dirigente medico della direzione sanitaria, ha incoraggiato ancora Ilenia: "Voglio vederti presto fuori dall'ospedale e riprenderti la tua vita"

 

La spiegazione scientifica

Che in campo Francesco facesse "miracoli" è risaputo. Ma in questo caso c'è molto di più, naturalmente. "Grazie ai trattamenti innovativi eseguiti dall’equipe di Neuroriabilitazione diretta da Luca Padua - si legge nel comunicato del Gemelli - la giovane si è risvegliata dal coma. Un ruolo importante in questo risveglio lo ha avuto Francesco Totti. Sentendo la sua voce, Ilenia aveva dato segnali di recupero confortanti e chiesto, con l'ausilio di una lavagna che al momento l'aiuta a esprimersi scrivendo le frasi con le sue dita, di incontrarla in reparto. Ad aiutare Ilenia nella scrittura sulla lavagna la neuropsicologa Giulia Fredda, suo angelo custode nelle quotidiane terapie del reparto di Neuroriabilitazione ad alta intensità". Padua, direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitativa all'Università Cattolica, campus di Roma, spiega il processo scientifico che ha portato al risveglio della ragazza:  "Le emozioni sono le migliori connessioni. A Ilenia abbiamo attuato un preciso protocollo che prevede la sinergia tra terapia farmacologica e paradigmi sensoriali. È stata letteralmente bombardata di sensazioni visive, uditive, olfattive, in quella che viene chiamata la cava immersiva multisensoriale, che di volta in volta si trasformava riempiendosi di suoni, di musica e di immagini su tutte le pareti. Ora – ha concluso Padua - il percorso è ancora lungo ma siamo fiduciosi".

Il video-messaggio che Totti aveva inviato a Ilenia, e che ha contribuito al risveglio della giovane calciatrice dal coma

Francesco Totti e Ilenia Matilli
Francesco Totti con Ilenia Matilli e il personale sanitario del Policlinico "Gemelli" di Roma - ©Kika Press

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche