Di Francesco dopo Torino-Cagliari: "Sono felice. Ho scelto io di andarmene dalla Samp"

Serie A

L'allenatore rossoblù torna alla vittoria in Serie A dopo più di un anno e svela un retroscena sul suo passato in blucerchiato: "Tanti dicono che sono stato esonerato, ma l'addio è stata una mia scelta". Ora però la testa è tutta sul Cagliari: "E' scattata subito la scintilla con il club e questa squadra sta crescendo"

TORINO-CAGLIARI 2-3, GOL E HIGHLIGHTS

E' un Eusebio Di Francesco soddisfatto, quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport al termine di Torino-Cagliari. La formazione rossoblù trova la prima vittoria in questo campionato e lo stesso allenatore ritrova il successo in Serie A, che gli mancava dal 22 settembre dell'anno scorso, quando sulla panchina della Sampdoria aveva sconfitto ancora una volta il Toro. Un'esperienza decisamente negativa, conclusa dopo 7 partite e 6 sconfitte, che Di Francesco ricorda così: "Ho fatto un percorso particolare scegliendo di abbandonare la Sampdoria. Tanti dicono che sono stato esonerato, ma in realtà sono stato io a volermene andare perchè mi sentivo la persona giusta nel momento sbagliato. Ho rinunciato al contratto e credo che le colpe di quell'avventura vadano divise tra tutte le componenti". Adesso però la testa è solo sul Cagliari: "Con Cagliari è scattata la scintilla, mi sono trovato subito bene e sto imparando la grande storia di questo club. Sono contento di essere ritornato alla vittoria".

"Squadra in crescita e i risultati aiutano"

vedi anche

Belotti non basta, Toro ko. Spezia-Fiorentina 2-2

Grande prestazione del Cagliari, che passa 3-2 sul campo del Torino. Di Francesco è molto soddisfatto, anche per i cambiamenti tattici attuati alla vigilia di questa sfida: "Sono soddisfatto dello sviluppo del gioco, la squadra sta crescendo e i risultati aiutano a creare autostima. Sono in una società che ha voglia di crescere, ma senza avere obiettivi precisi. Simeone e Joao Pedro? Stanno facendo alla grande, ma alla lunga ci sarà bisogno anche di Pavoletti. Si allena con uno spirito impressionante, nonostante un periodo difficilissimo dovuto agli infortuni che ha avuto. Oggi però il migliore in campo è stato Nandez".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche