Vai allo speciale Euro 2024
Arrow-link
Arrow-link

Roma, da Abraham a Smalling: i possibili partenti

l'analisi
Angelo Mangiante

Angelo Mangiante

Chiuso il campionato con il sesto posto, la Roma fa un bilancio della propria stagione: solo Spalletti, negli ultimi 10 anni, ha fatto più punti dell'attuale allenatore giallorosso. E intanto, aspettando il ds Ghisolfi, sono tanti i calciatori in uscita

ISCRIVITI AL CANALE WHATSAPP DI SKY SPORT

Un sesto posto tra luci e ombre. Tra punti fermi e criticità da risolvere. La prima certezza è l'allenatore. Solo Spalletti ha avuto una media punti superiore a De Rossi negli ultimi 10 anni. 2.15 per l'attuale Ct dell'Italia, davanti all'1.85 di chi ha sempre dichiarato di ispirarsi proprio a lui. Non a caso per punti, da quando è subentrato, la Roma sarebbe quarta in classifica. Ma rimane il fatto che De Rossi abbia pagato, come Mourinho in precedenza, una squadra costruita male sul mercato. Negli ultimi 4 anni solo sesti e settimi posti: chiudendo a 62 punti con Fonseca e sempre a 63 punti negli ultimi tre anni. Allenatori cambiati, ma problemi strutturali mai risolti.

Allenatori Roma, media punti

Roma, i calciatori in uscita

Nell'agenda delle prossime settimane ci sono una decina di giocatori in uscita. Dal flop Renato Sanches a Karsdorp. Chi è in declino come Smalling o involuto vedi Abraham. Oppure a fine prestito come Lukaku. Al loro posto servono altri 5 nuovi titolari. Non più over 30 da instant team o scommesse su giocatori reduci da infortuni. Arriveranno giovani affamati e funzionali al gioco di De Rossi. Soprattutto, come avviene per l'Atalanta o il Bayer Leverkusen, in grado di tenere l'intensità e il ritmo alto giocando tutte le partite ogni tre giorni. Punta a questo De Rossi per costruire un modello duraturo. Spetta ai Friedkin, alla società e al ds Ghisolfì assecondare ora queste ambizioni. Altrimenti sarà l'ennesimo sesto o settimo posto, come negli ultimi anni.