È solo pari tra Perugia e Spezia: 0-0 al Curi

Serie B

Regna l'equilibrio nell'anticipo di Serie B: la delicata sfida tra Perugia e Spezia termina con un pareggio senza reti. Meglio gli ospiti nel primo tempo (un palo colpito Granoche), piuttosto timida la reazione della squadra di Bucchi

Inizia forte la gara del Curi, con le due squadre che provano a fronteggiarsi a viso aperto senza fare calcoli, nonostante l’importante peso specifico del match. Al 6’ subito il primo squillo, che arriva dalla squadra di Di Carlo: Granoche libera il diagonale destro ma la palla finisce sul palo, a Brignoli battuto. Ospiti che sembrano più motivati in partenza, pericolosissimi dopo pochi minuti ancora col il Diablo: sul cross di Piccolo, l’attaccante bianconero anticipa tutti ma è ottima la risposta del portiere avversario. Bucchi prova a cambiare tatticamente il suo Perugia, per far sbloccare i suoi: al 28’ ci prova Di Nolfo a spaventare Chichizola, ma il suo bel mancino termina sull’esterno della rete. I padroni di casa provano a prendere coraggio, ma la gara resta bloccata: nonostante un paio di tentativi di Alhassan e Guberti, pochi i pericoli veri dalle parti del portiere spezzino. Il primo tempo termina con uno 0-0 giusto.

Ritmi bassi e poche emozioni

La gara resta molto bloccata anche a inizio secondo tempo, quando solo due punizioni - una per parte, di Guberti e Acampora - accendono il Curi. La fase di studio continua e neppure i cambi riescono a far propendere la gara da una parte o dall’altra. Un pareggio starebbe abbastanza bene a entrambe, in lotta per lo stesso obiettivo: i playoff. Al 68’ uno dei primi squilli della seconda frazione, quando Terzi prova a impegnare Brignoli: il tiro potente del difensore bianconero è però centrale. La squadra di Di Carlo insiste nel finale di partita, a caccia di tre punti che sarebbero pesantissimi per allontanare le inseguitrici. A cavallo dell’80’ ci prova prima Fabbrini e poi Granoche, ma entrambi i tiri non creano grossi problemi al portiere del Perugia. La squadra di Bucchi, piuttosto timida nel secondo tempo, esce negli ultimi minuti di gara, quando i ritmi si abbassano e la stanchezza sembra poter prevalere: il tiro di Mustacchio all’85’ spaventa soltanto Chichizola, che però blocca bene a terra. Dopo 6’ di recupero non si sblocca il risultato, nonostante il forcing finale dei padroni di casa: un punto a testa per Perugia e Spezia.

I più letti