13 maggio 2017

Cittadella, Venturato: "Potevamo lottare per la promozione diretta"

print-icon
Cittadella, Venturato

Roberto Venturato, allenatore del Cittadella (fonte Facebook Cittadella)

L'allenatore del Cittadella dopo la vittoria con il Vicenza: "Grande gioia ma non è ancora finita, ora però il destino è nelle nostre mani ed è importante per raggiungere il sogno. Peccato, potevamo lottare per la promozione diretta. Vido? Sta facendo cose straordinarie"

Sogno play-off ormai ad un passo, oggi un’altra vittoria importante per il Cittadella che ha conquistato il derby contro il Vicenza. La doppietta di Vido permette alla squadra di Roberto Venturato di salire al quarto posto, di accorciare a otto punti il distacco dal Frosinone e di riaprire la corsa per gli spareggi promozione. "E’ stata una grande gioia, ma manca una partita – ha dichiarato l’allenatore del Cittadella - Dobbiamo concentrarci e prepararci al meglio per la sfida conclusiva contro l’Entella. Il destino è nelle nostre mani ora e questo è importante per raggiungere il nostro sogno. In questi cinque giorni dobbiamo essere bravi a recuperare energie fisiche e mentali. Resta il rammarico di non aver lottato fino alla fine per la serie A diretta, è un’opportunità che capita poche volte nella vita. Mi piacerebbe vedere lo stadio così pieno sempre, la squadra ha bisogno dei tifosi. Il grande applauso per la squadra è stato bellissimo". Il risultato di oggi avvicina il Cittadella ai play-off, ma condanna il Vicenza alla retrocessione. "A me dispiace molto per il Vicenza, ha grande tradizione e pubblico, ma non sono retrocessi oggi". 

 "Vido sta facendo grandi cose"

Doppietta lunedì contro il Pisa e doppietta quest’oggi contro il Vicenza: sono stati cinque giorni fantastici per Luca Vido, autore di quattro gol decisivi. In mezzo anche la convocazione con la nazionale under 20 di Alberico Evani, per il Mondiale di categoria che si giocherà in Corea del Sud dal 20 maggio all’11 giugno. "Vido da quando è arrivato ha fatto grandi cose – commenta Venturato – Ma le ha fatte da sempre, non solo nelle ultime due partite. Dispiace molto per non averlo a disposizione nelle prossime partite, ma è convocato per i Mondiali under 20 e quindi partirà". Tra i protagonisti di questa partita c’è anche Paolucci, che non è andato in gol ma è stato tra i migliori. "Paolucci è un giocatore che si è sempre allenato con personalità e professionalità e oggi ha offerto un’ottima prestazione". Chi invece non sorride, nonostante la vittoria, è Filippo Scaglia. Quest’ultimo, infatti, è stato costretto ad uscire già al 30’ del primo tempo a causa di un brutto intervento subito. "Credo che nelle ultime partite abbiamo pagato a caro prezzo gli interventi scorretti degli avversari. Scaglia probabilmente ha una frattura della tibia", conclude Venturato.

SERIE B - I GOL

GIOCHI

sup

Superscudetto

Crea la tua squadra e vinci i premi Sky

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky