user
23 febbraio 2018

Avellino-Novara, Novellino: "Chi ha paura resti a casa, giocheremo per i tre punti"

print-icon
Nov

Confronto delicato quello tra Avellino e Novara, due squadre divise da un solo punto in classifica. Gli uomini di Novellino, però, hanno bisogno di tornare a vincere dal momento che il successo manca ormai da cinque partite

Una vittoria che manca da cinque partite, un periodo negativo da qui l'Avellino ha intenzione di tirarsi fuori già a partire dal match con il Novara, in programma al Partenio per la 27ª giornata del campionato di serie B. Solo un punto a dividere le due formazioni in classifica, un altro motivo che rende affascinante e delicato il confronto del Partenio, dove i padroni di casa vogliono ritrovare lo smalto degli scorsi mesi. Non sarà facile però contro un Novara che si affida alla forma super di Puscas, autore di 5 gol in soli 270 minuti. "La squadra sta bene. Moretti ed Ardemagni hanno un attacco febbrile ma noi andiamo avanti lo stesso" le parole di Novellino in conferenza stampa. "Abbiamo un obiettivo ben preciso e dobbiamo rialzare l'Avellino. Siamo una squadra che al completo sa giocare a calcio. Se ad Avellino ci sono dei professori non posso farci molto. Domani affronteremo una partita con delle difficoltà, ma abbiamo lavorato bene. Nonostante la brutta prestazione di Venezia c'è un clima disteso nello spogliatoio. Penso che un allenatore debba portare serenità. Ognuno vuole sempre ottenere il massimo dal proprio lavoro, è normale".

"Chi ha paura resti a casa"

Novellino poi si concentra sul Novara, indicando le caratteristiche dei propri avversari: "E' cambiato totalmente il loro gioco. Chi ha paura resti a casa, non dobbiamo andare in guerra. Ho recuperato molti calciatori e voglio essere anche un pò presuntuoso. Dobbiamo giocare per i tre punti. Conosco a memoria il mio gioco. Il 4-4-1-1 ha fatto le mie fortune, ma in caso di necessità bisogna saper cambiare. Bidaoui sta bene, così come Cabezas. Abbiamo gli esterni per poter fare un certo tipo di gioco. Non voglio dare vantaggi a nessuno, ma dietro ci potrebbero anche essere dei cambiamenti. Dobbiamo stare attenti sulle palle inattive. Il sorpasso in classifica ci deve essere. Loro hanno fatto dei cambiamenti, ma credo nei miei ragazzi e in quello che facciamo. Sono convinto del mio lavoro. Vorrei lasciare la mia impronta anche qua, come ho fatto a Venezia. Dobbiamo andare avanti, nonostante le assenze".

Le statistiche del match

Due gli incontri dai punti pesanti nelle retrovie a partire dal Partenio, impianto che ospita il confronto tra avversarie separate da una sola lunghezza a ridosso dei playout. Che impatto al Novara di Puscas, 21 anni e 5 gol realizzati in soli 270’, decisamente un fattore dall’avvento in panchina di Mimmo Di Carlo. Ancora imbattuti nella nuova gestione, i piemontesi rendono visita all’Avellino senza vittorie da 5 partite. Allarme rosso per Novellino chiamato a ritrovare lo smalto casalingo, tuttavia attenzione al Novara formato trasferta: sono 18 i punti conquistati dagli azzurri lontano dal Piola, rendimento esterno simile alle big.

Serie B 2017-2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi