Pescara, ore di riflessione sul futuro di Epifani

Serie B

Sebastiani riflette su un possibile nuovo esonero, con i nomi di Nesta e Brocchi tra i favoriti per la successione. Nelle scorse ore era stato fatto anche un sondaggio per Roberto Stellone, con l’ex Bari e Frosinone che però ha declinato l’offerta

Un’altra sconfitta, l’ennesima nella gestione Epifani. Il Pescara non rialza la testa e perde anche nella sfida del Rigamonti contro il Brescia. Un altro ko, cinque partite e un solo punto conquistato frutto del pareggio contro l’Avellino. Anche contro la formazione guidata da Boscaglia i biancazzurri hanno mostrato di essere in un momento difficile. Per questo motivo in società si riflette sul futuro della panchina, dal momento che i risultati non arrivano e le zone calde della classifica si sono pericolosamente avvicinate. Nuovo cambio all’orizzonte? Possibile, il presidente Sebastiani sta riflettendo se esonerare nuovamente l’allenatore e, eventualmente, su quale profilo puntare per questo complicato finale di stagione. Da escludere un ritorno di Zdenek Zeman, con cui i rapporti sono ormai deteriorati dopo la rottura seguita al ko contro il Cittadella. Non è arrivata la scossa che l’ambiente si aspettava e ora un nuovo cambiamento non si può escludere.

I possibili nuovi nomi per la panchina hanno un passato rossonero: Alessandro Nesta e Christian Brocchi sono due allenatori che interessano e che il Pescara sta seguendo. Nelle scorse ore era stato fatto anche un sondaggio per Roberto Stellone, con l’ex Bari e Frosinone che però ha declinato l’offerta rifiutando la proposta del club abruzzese. Non sarà lui a guidare la squadra biancazzurra in questo finale di stagione, bisognerà attendere ancora per capire cosa potrà accadere. Intanto, anche l’autore del gol che ha aperto la sfida contro il Brescia ha analizzato la partita persa ieri e il momento del gruppo. Queste le parole di Kalidou Coulibaly: "Siamo una squadra giovane ma buona, dobbiamo cercare di dare di più durante la partita ed i risultati verranno da soli. Abbiamo parlato tra di noi e con il mister a fine gara, non con i dirigenti. Adesso ci aspetta la gara di Palermo contro una squadra forte, ma non più di Empoli e Frosinone che abbiamo già affrontato". Si attendono sviluppi per capire se in occasione della prossima partita in programma - in Sicilia, sabato 7 aprile - in panchina ci sarà ancora Epifani a guidare il Pescara.

I più letti