Serie C, i risultati delle semifinali playoff: Bari e Reggiana sarà la sfida in finale

Serie C - Lega Pro

Fa festa all'ultimo minuto dei supplementari la squadra di Vivarini, che vola in finale grazie alla rete di Simeri. Vince la Reggiana contro il Novara con i gol di Kargbo e Spanò. Finalissima in programma mercoledì 22 al Mapei Stadium

REGGIANA-BARI LIVE

Reggiana-Novara 2-1

24' Kargbo (R), 45' Buzzegoli (N), 55' Spanò (R)

 

Reggio Audace (3-4-1-2) Venturi; Spanò, Rozzio, Costa; Libutti, Rossi (92' Espeche), Varone, Lunetta (62' Favalli); Zamparo (63' Marchi); Radrezza (77' Staiti), Kargbo. All Alvini

 

Novara (4-3-2-1) Lanni; Cagnano, Pogliano, Sbraga, Cassandro; Nardi (56' Bortolussi), Buzzegoli, Bianchi; Gonzalez (56' Schiavi), Piscitella (72' Peralta), Pinzauti (67' Cisco). All Banchieri

 

Ammoniti: Nardi, Rossi, Kargbo, Marchi, Cassandro

 

Fa festa la Reggiana, che si dimostra infallibile in casa, dove in 16 partite stagionali non ha mai perso. La finale in programma mercoledì 22 adesso è realtà grazie alle reti di Kargbo e Spanò (nel mezzo il gol del momentaneo 1-1 di Buzzegoli). Per Alvini tre cambi rispetto alla gara con il Potenza: Radrezza e Zamparo sostituiscono Serrotti e Scappini mentre Lunetta rileva Favalli sulla corsia mancina. Dall'altra parte, il Novara presenta un 4-3-2-1 con Pinzauti supportato da Gonzalez e Piscitella. Unico cambio di formazione è il rientro di Pogliano dal 1' al centro della difesa. Partenza subito ricca di occasioni, con il destro di Nardi fuori di un soffio dopo 2' e la grande parata di Lanni sulla conclusione di Varone. Al 22' traversa di Radrezza, ma un minuto dopo la Reggiana passa con Kargbo, che con un pallonetto preciso approfitta di un errore clamoroso di Sbraga. Il Novara però non si arrende. Sfiora il pari in un paio di occasioni e lo trova allo scadere del primo tempo con il diagonale mancino di Buzzegoli. Al 51' gol annullato a Kargbo per fuorigioco, ma il 2-1 della Reggiana arriva 4' dopo proprio con l'assist dell'attaccante per Spanò, bravo ad inserisi in area piccola e a battere Lanni. Venturi salva il risultato al 58' a tu per tu con Bortolussi, mentre due minuti più tardi il Novara colpisce il palo con Pogliano. Finale infiammato, con l'espulsione di Banchieri. Alla fine la Reggiana fa festa.

Bari-Carrarese 2-1

19' Di Cesare, 92' Piscopo (C), 119' Simeri (B)

 

Bari (4-3-1-2) Frattali; Ciofani, Sabbione, Di Cesare (67' Costa), Perrotta; Hamlili (46' Maita), Schiavone, Scavone (74' Berra); Laribi (89' Terrani); Antenucci, Costantino (67' Simeri). All Vivarini

 

Carrarese (4-2-3-1) Forte; Mignanelli, Agyei, Tedeschi, Ciancio (67' Valietti); Cardoselli (46' Piscopo), Damiani; Calderini (76' Caccavallo), Foresta (57' Pasciuti), Valente (76' Valente); Infantino. All Baldini

 

Ammoniti: Sabbione, Hamlili, Ciofani, Tedeschi, Foresta, Agyei, Infantino, Ciancio, Calderini, Pasciuti

 

Espulsi: Caccavallo

 

Adesso il Bari vede la B da vicino. Manca solo una partita, la finalissima di mercoledì 22 con la Reggiana. Battuta anche la Carrarese (che aveva pareggiato al 92' con Piscopo) grazie al gol di Di Cesare al 19' e di Simeri al 119'. Solito 4-3-1-2 per Vivarini, che però lascia fuori Costa, Bianco e soprattutto il bomber Simeri (poi decisivo), rispetto alla gara contro la Ternana. Dall'altra parte Baldini non cambia nulla e ripresenta lo stesso undici che ha passato il turno con la Juventus U23. Gli ospiti partono subito forte con la traversa di Mignanelli, ma al 20' Di Cesare stacca più in alto di tutti in occasione di un corner e porta in vantaggio i suoi. Al 30' Bari vicino al raddoppio con la sponda di Antenucci per Costantino, ma Forte respinge con la coscia. Il portiere della Carrarese si supera per due volte anche su Laribi. A inizio ripresa altro palo degli ospiti, questa volta con Calderin. La Carrarese spinge, ma al 60' Costantino la può chiudere in diagonale: Forte si distende e para. Al 78' traversa di Antenucci, mentre all'88' Caccavallo da destra lancia per Tavano che si inserisce sul secondo palo e calcia in precario equilibrio col destro in corsa, palla che termina a lato. In pieno recupero l'incredibile 1-1 di Piscopo, servito da Caccavallo e bravo a battere di destro Frattali. Tutti ai supplementari, dove Forte è più volte miracoloso fino al gol partita al 119' del napoletano Simeri, entrato al 67' al posto di Costa. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche