Il Catania è fallito: ufficiale la decisione del Tribunale

serie c

La seziona fallimentare del Tribunale di Catania ha autorizzato l'esercizio provvisorio dell'azienda, permettendole così di proseguire il campionato di Serie C in corso. Nominati tre curatori per la gestione della società fino a giugno e per trovare le risorse economiche, necessarie per portare a termine la stagione

Adesso è ufficiale, il Catania Calcio Spa è fallito: lo ha annunciato nel pomeriggio di mercoledì la sezione fallimentare del Tribunale cittadino dopo aver accolto l'istanza della Procura della Repubblica. In seguito alla dichiarazione di fallimento, causata da un grave stato di insolvenza, è stato autorizzato l'esercizio provvisorio dell'azienda che, almeno in termini teorici, dovrebbe permettere alla squadra di terminare regolarmente il campionato di Serie C. Resta da capire però con quali giocatori, visto che tra poche settimane aprirà il mercato di gennaio che potrebbe smembrare la rosa attualmente allenata da Francesco Baldini: quello che è certo è che il Catania scenderà regolarmente in campo nella serata di mercoledì contro il Monopoli, ultimo match di campionato prima della sosta natalizia.

Nominati tre curatori per la gestione della società

Intanto, il Tribunale di Catania ha nominato tre curatori che si occuperanno della gestione della società fino al termine della stagione. Si tratta dei commercialisti D'Arrigo e Giucastro e dell'avvocato Basile. Toccherà a loro trovare anche le risorse economiche per portare a termine un campionato, che inevitabilmente prevede anche delle spese per la società catanese. Al momento non c'è stata nessuna reazione da parte dell'attuale società, che ha 30 giorni di tempo per ricorrere contro la decisione di fallimento. Chi potrebbe reagire sono invece i tifosi del Catania, che in queste ore stanno decidendo se presentarsi allo stadio per la sfida contro il Monopoli oppure disertare il match in segno di protesta.

La fine di 75 anni di storia

Si chiudono così 75 anni di storia del calcio a Catania, di una società che ha scritto pagine molto importanti nel dopoguerra. Era il 24 settembre 1946, quando venne fondato il Calcio Catania Spa, che riprese l'attività della Società Sportiva Catania, nata nel 1929 ma poi sciolta in seguito alla Seconda Guerra Mondiale. Una storia fatta di 17 campionati di Serie A e 34 di Serie B, ma soprattutto di grandi personaggi che ancora oggi sono protagonisti nel mondo del calcio. Basti pensare ad alcuni allenatori che negli ultimi 20 anni si sono seduti sulla panchina del Catania: da Walter Zenga a Sinisa Mihajlovic, dal Cholo Simeone a Vincenzo Montella, passando anche per Marco Giampaolo e Rolando Maran. Grandi giocatori, soprattutto argentini, che hanno emozionato i tifosi negli anni della Serie A tra il 2006 e il 2014: su tutti il Papu Gomez, ma anche Maxi Lopez, Barrientos, Bergessio, Almiron, Pablo Ledesma, Andujar, Jorge Martinez, Juan Manuel Vargas. E come non dimenticare Peppe Mascara, Marco Biagianti e Ciccio Lodi, autentici simboli del calcio catanese. Si chiude una lunga storia, nelle prossime settimane si capirà se ci sarà la possibilità di aprirne una nuova.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche