Incidente Jakobsen, Lefevere: "Ha 130 punti di sutura e gli è rimasto un solo dente"

Ciclismo
epa08586850 (FILE) -  Dutch cyclist Dylan Groenewegen (L yellow shirt) of team Jumbo-Visma falls near finish line while the bike (top L) of Dutch Fabio Jakobsen of Deceuninck-Quick-Step is sent flying following a collission of the two cyclists in the sprint during the 1st stage of Tour de Pologne cycling race, over 195.8 km between Chorzow and Katowice, southern Poland, 05 August 2020 (re-issued 06 August 2020). Jakobsen was put in an induced coma after a crash on stage one of the Tour of Poland on 05 August. Jakobsen crashed into the side barriers following a collision with his fellow Dutch Dylan Groenewegen while sprinting for the finish line. Jakobsen was declared winner of the stage while Groenewegen has been disqualified.  EPA/ANDRZEJ GRYGIEL POLAND OUT

Il patron della Deceuninck-Quick Step, Patrick Lefevere, ha parlato delle condizioni di Fabio Jakobsen dopo la terribile caduta al Giro di Polonia: "Ha una corda vocale paralizzata, gli hanno applicato 130 punti di sutura e gli è rimasto un solo dente. Ci vorranno mesi per recuperare. Evenepoel guarirà prima, ma potevo fare due funerali in 10 giorni"

JAKOBSEN, L'INCIDENTE IN POLONIA

Arrivano tramite Patrick Lefevere, patron del team Deceuninck-Quick Step, aggiornamenti sulle condizioni di salute di Fabio Jakobsen, caduto a inizio agosto durante uno sprint al Giro di Polonia. Il ciclista olandese, dopo essere uscito dal coma, non è più in pericolo di vita, anche se il suo recupero sarà molto lento, dopo aver riportato fratture multiple al volto e diversi altri danni fisici. "Una corda vocale è paralizzata - ha detto Lefevere a VTM Nieuws -.  La ferita che aveva al collo è stata curata e ora è chiusa. Sono scioccato dal numero di cicatrici. Aveva 130 punti di sutura in faccia, ha ancora un solo dente, il suo palato è danneggiato. È uno spettacolo terribile. Adesso speriamo che  si riprenda. Ma sarà un processo per cui ci vorranno mesi". Poco dopo, la Deceuninck-Quick Step ha vissuto un altro dramma con la caduta da un ponte di Evenepoel durante il Giro di Lombardia. Per il baby fenomeno belga, frattura del bacino e tanta paura: "Se Remco farà tutto bene nella riabilitazione, sarà guarito in sei settimane. Avrei potuto avere due funerali in dieci giorni", ha concluso Lefevere. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche