Parigi-Roubaix annullata per Covid: il coronavirus ferma l'edizione 2020

Ciclismo

La "Regina delle classiche" è stata cancellata a causa della massima allerta prevista nella "Metropoli europea di Lille" dopo l'impennata dei contagi da Covid-19. L'edizione era prevista in origine il 12 aprile ed era stata riprogrammata dopo il lockdown di primavera

CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

L’edizione 2020 della Parigi-Roubaix non ci sarà. Dopo essere stata rinviata in primavera, la Regina delle classiche, in programma il 25 ottobre, è stata annullata per la massima allerta prevista in Francia dopo l’impennata dei contagi da coronavirus. Lo hanno annunciato gli organizzatori in una breve nota stampa. “Alla richiesta dei Prefetti del Nord e dell’Alta Francia e in seguito all’annuncio di ieri di Olivier Veran, Ministro della solidarietà e della salute, che ha istituito la massima allerta per la “Metropoli Europea di Lille” (MEL), la 118^ edizione della Parigi Roubaix (valida per l’Uci World Tour) e la prima edizione della Parigi-Roubaix femminile (valida per l’Uci Women’s World Tour) che dovevano svolgersi il 25 ottobre prossimo, non ci saranno”. La Parigi-Roubaix suscita ogni anno un entusiasmo popolare “straordinario” e in origine era programmata per il 12 aprile. Dopo le misure di lockdown in primavera per combattere l’epidemia da Covid-19, era stata riprogrammata a ottobre. 

 

“Ci teniamo a ringraziare in modo caloroso le comunità, i partner e tutti coloro i quali, come noi, erano felici di ritrovare la Regina delle classiche anche se in autunno. Noi vi diamo appuntamento all’11 aprile 2021 per celebrare insieme di nuovo il pavé del Nord, vero e proprio monumento della storia del ciclismo mondiale”. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche