Giro d'Italia: Bettiol vince la tappa di Stradella, Bernal in rosa

giro d'italia
@giroditalia
alberto-bettiol-giro_twitter

Alberto Bettiol ha conquistato la 18^ tappa del Giro d'Italia, la più lunga con i suoi 231 km e arrivo a Stradella: splendido lo spunto nel finale del vincitore del Fiandre 2019. Egan Bernal mantiene la maglia rosa. Venerdì la 19^ frazione con arrivo in salita sull'Alpe di Mera. Il Giro su Eurosport, canale 210 Sky

TRAGEDIA MOTTARONE, CAMBIA LA 19^ TAPPA

Alberto Bettiol si è imposto nella 18^ tappa del Giro d'Italia, Rovereto-Stradella, la più lunga con i suoi 231 km. L'azzurro della EF Education ha preceduto con uno splendido spunto nel finale Simone Consonni e Nicholas Roche. Egan Bernal mantiene la maglia rosa. Venerdì la 19^ frazione, accorciata dopo la tragedia della funivia del Mottarone, con la scalata finale ai 1531 metri dell'Alpe di Mera, con un'ascesa che presenta una pendenza media del 9,7% (massima 14%).

La cronaca della 18^ tappa

Al via da Rovereto si presentano gli acciaccati Nibali e Ciccone, ma non il belga Evenepoel, rientrato a casa dopo la caduta di mercoledì. Dopo pochi chilometri parte l'attesa fuga di giornata, con una ventina di corridori: tra loro anche Andrea Vendrame, Gorka Izagirre, Simone Consonni, Remi Cavagna, Alberto Bettiol, Dario Cataldo, Jacopo Mosca, Alessandro Covi e Diego Ulissi. Il gruppo, complice anche la prima vera giornata di caldo, lascia fare, con i fuggitivi che toccano i 13' di vantaggio subito dopo Cremona a circa 80 km dal traguardo. Si va veloce là davanti, tanto che ai -35 km, quando si entra in Lombardia, il gap aumenta fino ai 15'30''. Il gruppo maglia rosa molla definitivamente, l'ingresso sulle dolci colline dell'Oltrepò movimenta subito la fuga: sullo strappo di Montù Beccaria parte Cavagna, seguito sull'ascesa di Castana (GPM di 4^ categoria) da Bettiol, Bevin, Oldani, Roche e Mosca. Il francese della Deceuninck-Quick-Step prova a fare il vuoto salendo al Castello di Cigognola (-15 km) con un'impostazione da cronoman: al suo inseguimento si lancia uno scatenato Bettiol, che agguanta e stacca Cavagna poco prima dell'ultima salita di Canneto Pavese. L'italiano della EF Education vola negli ultimi 6 km e si va a prendere il suo primo successo al Giro d'Italia, il secondo più prestigioso dopo il trionfo al Fiandre del 2019. In forte ritardo il gruppo maglia rosa, transitato sul traguardo con oltre 20' di distacco: Egan Bernal si è riposato in vista del forcing finale, quando ci si giocherà il Giro.

L'ordine d'arrivo della 18^ tappa

1) Alberto Bettiol (EF Education Nippo) in 5h14'43''

2) Simone Consonni (Cofidis) + 17''

3) Nicholas Roche (Team Sunweb) +17''

La classifica generale

1) Egan Bernal (INEOS GRENADIERS) 

2) Damiano Caruso (BAHRAIN VICTORIOUS) + 2'21''

3) Simon Yates (TEAM BIKEEXCHANGE) + 3'23''

4) Aleksandr Vlasov (ASTANA - PREMIER TECH) + 6'03''

5) Hugh Carthy (EF EDUCATION - NIPPO) +6'09''

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche