Please select your default edition
Your default site has been set for 7 days

NBA, Danilo Gallinari: "L'ultimo tiro? Uscito bene dalle mani, pensavo entrasse"

NBA

"Peccato sia uscito", commenta amaro il Gallo sul tiro che avrebbe potuto dare la vittoria a OKC: "Abbiamo difeso bene per tutta la sera su Lou Williams e Paul George, ma loro sono stati più bravi nel finale"

Parte necessariamente dalla fine, Danilo Gallinari, quando è chiamato ad analizzare la sconfitta al fotofinish dei suoi Thunder sul campo che ha chiamato suo per due anni, lo Staples Center: “[Sul penultimo possesso] ho visto che nessuno mi marcava, ho subìto fallo ma poi la chiamata è stata cambiata. Poi sull’ultimo tiro la giocata era per avere palla in punta e giocare il pick and roll con Steven [Adams]. Ha fatto un ottimo blocco, sono uscito completamente libero, il tiro l’ho visto bene: peccato sia uscito”. Sulla partita è comunque soddisfatta: “Una sfida sempre punto a punto, nessuna squadra è mai riuscita ad andare davanti tanto nel punteggio, ma loro sono stati più bravi alla fine a portarla a casa”. “Volevamo mettere due difensori sempre sulla palla e marcare forte i loro due attaccanti migliori, ovvero Lou Williams e Paul George. Abbiamo fatto un buon lavoro in difesa, mentre in attacco con un ritmo migliore avremmo potuto segnare di più”. Proprio offensivamente ha faticato anche Gallinari, solitamente titolare di buone percentuali al tiro e invece sotto la media contro la sua ex squadra (3/13 dal campo, solo 2/8 da tre punti). “Bisogna buttarla dentro, e purtroppo stasera la palla non è entrata”, riassume il n°8 di OKC, che però guarda già avanti: “Fortunatamente nella NBA si gioca sempre, domani siamo di nuovo in campo [contro i Lakers, ndr] in una gara per noi molto importante”. Gallinari poi regala parole di lode per il suo nuovo playmaker, Chris Paul: “Uno che sempre sotto controllo tutto il campo: può farti arrivare la palla in ogni momento, per cui devi essere sempre pronto. È bravissimo a giocare il pick and roll, sa leggere benissimo la difesa: rende tutto più facile ai suoi compagni”.

[intervista di Zeno Pisani | video di Sheyla Ornelas]

I più letti