Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LaVine, esplode la rabbia contro coach Boylen: "Ho segnato 40 ca**o di punti!". VIDEO

NBA

Zach LaVine è il miglior marcatore dei Bulls (l’undicesimo miglior realizzatore NBA) e sicuramente il giocatore di maggior talento nel roster di Chicago, ma non per questo coach Jim Boylen lo risparmia da critiche (anzi). Una però – arrivata in una serata da 41 punti – ha mandato su tutte le furie la guardia n°8 che ha risposto al suo allenatore: “Ho fatto 40 ca**o di punti!”. Come a dire: cosa vuoi di più?

Non è mai stato facile il rapporto tra Zach LaVine e Jim Boylen. Una stellina in ascesa il primo – il giocatore di maggior talento dei Chicago Bulls – un allenatore vecchio stampo il secondo, con la reputazione di sergente di ferro. I due hanno rischiato lo scontro fin dal primo allenamento: “Mi ricordo che si presentò con questo messaggio: ‘Prima di iniziare a camminare, occorre saper gattonare’. Dentro di me pensavo: ma questo cosa sta dicendo? Io so volare!”. E volare obiettivamente Zach LaVine sa volare, poi però occorre anche mettere tutto il proprio talento – atletico ma anche tecnico – a servizio di una squadra e delle idee del suo allenatore. Idee che, evidentemente, sono tornare a differire da quelle del giocatore n°8 dei Bulls anche durante l’ultima gara contro Danilo Gallinari e i suoi Oklahoma City Thunder. Nonostante un LaVine in autentica serata di grazia – alla fine per lui ci sono stati 41 punti ma anche 35 tiri, 19 dei quali realizzati – l’allenatore di Chicago deve aver approfittato di un momento di pausa nella gara (con Shai Gilgeous Alexander in lunetta per OKC) per far notare qualcosa al suo giocatore. Che ha gradito il giusto, come evidente dal labiale catturato dalle telecamere: “Ho segnato 40 ca**o di punti!”. Come a dire: cosa vuoi che faccia, ancora?

NBA: SCELTI PER TE