Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, infortunio per Larry Nance Jr: dito rotto, fuori 6 settimane

CAVS

Arrivano brutte notizie per i Cleveland Cavaliers, che dovranno fare a meno di Larry Nance Jr. per il prossimo mese e mezzo. Il lungo si è infatti procurato una frattura all’anulare della mano sinistra nell’ultima sconfitta contro Milwaukee e dovrà rimanere fuori almeno 6 settimane, con ripercussioni anche sul mercato

Se i Cleveland Cavaliers hanno avuto una delle migliori difese della NBA in questo inizio di stagione, molto è dovuto al rendimento altissimo di Larry Nance Jr. Il figlio d’arte è stato uno dei segreti nascosti della squadra di coach Bickerstaff, piazzandosi al secondo posto di tutta la NBA per recuperi con 1.9 a partita oltre a 9.3 punti e 6.8 rimbalzi di media. Non a caso la difesa di Cleveland peggiora di sei punti su 100 possessi quando non è in campo, ma dovrà abituarsi a farne a meno visto che Nance dovrà osservare un lungo periodo di riposo. Nell’ultima sconfitta contro i Milwaukee Bucks, infatti, il lungo si è procurato una frattura al quarto metacarpo della mano sinistra, in corrispondenza del dito anulare, e rimarrà fuori per un periodo compreso tra le 4 e le 6 settimane. Un bel guaio per una squadra che ha già perso cinque delle ultime sei partite e comincia ora un tour di cinque gare consecutive in trasferta contro squadre in zona playoff. Sarà fondamentale ritrovare almeno Kevin Love, che non scende in campo dallo scorso 27 dicembre dopo uno stiramento al polpaccio e ha da poco ricominciato il lavoro in campo per ritrovare la condizione. 

I piani di mercato dei Cavs nel reparto lunghi

approfondimento

Tutti i candidati buyout: i possibili free agent

Soprattutto, l'infortunio di Nance complica un po’ i piani di mercato della dirigenza di Cleveland, che deve risolvere l’ingolfamento nel reparto lunghi. Attualmente oltre a Nance e Love sono sotto contratto anche Andre Drummond e JaVale McGee, e con la deadline del mercato che si avvicina (25 marzo) i Cavs avrebbero voluto cedere qualcuno per fare spazio a Jarrett Allen arrivato nel mega-scambio per James Harden, con altri due esterni come Isaac Okoro e Taurean Prince che possono occupare minuti da 4 in quintetti piccoli. Nance era uno dei candidati principali a essere ceduto nel caso in cui fosse arrivata un’offerta allettante, visto che sta tirando come mai in carriera (38% da tre punti) ed è ancora sotto contratto a cifre più che abbordabili fino al 2023. Un giocatore che vale una prima scelta al Draft da parte di una contender, ma con questo contrattempo potrebbe non esserci più l’offerta buona per i Cavs — che sarebbero comunque ben contenti di continuare con il numero 22. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.