Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Drummond pronto all’esordio coi Lakers. E che messaggi a LeBron quasi 10 anni fa

LAKERS

Coach Vogel ha confermato che Andre Drummond partirà titolare questa notte contro i Milwaukee Bucks, il suo ritorno in campo dopo l’ultima gara disputata il 12 febbraio. “Il livello di eccitazione è ai massimi di sempre” ha ammetto il lungo, che ha perso oltre cinque chili di peso. E nel frattempo sono spuntati fuori i tweet di 10 anni fa in cui cercava l’attenzione di LeBron James

Dopo qualche giorno di attesa, il momento è arrivato: questa notte Andre Drummond farà il suo debutto con la maglia dei Los Angeles Lakers, prendendosi immediatamente il posto da titolare nel quintetto di coach Frank Vogel. Una “ventata di aria fresca” (come l’ha definita Montrezl Harrell) che potrà fare comodo ai campioni in carica, specie in questo momento della stagione così complicato per via delle assenze di LeBron James ed Anthony Davis. L’avversario non è certamente dei più semplici — i Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo reduci da tre sconfitte in fila e vogliosi di ripartire —, ma i Lakers sperano che il suo entusiasmo finisca per coinvolgere anche tutti gli altri. “Il livello di eccitazione per me è ai massimi di sempre” ha detto Drummond parlando con la stampa. “Mi sono allenato bene, non ero affaticato per niente. Mi sento alla grande” ha continuato, dichiarando di aver perso “tra le 10 e le 15 libbre di peso” (circa 5 chili) e di essere “probabilmente nella miglior forma possibile”. Poi sarà il campo a confermare o smentire le sue sensazioni, ma per il momento il suo ingresso in quintetto spinge in panchina Marc Gasol, elogiato da coach Vogel (“Ha avuto un periodo difficile a livello di salute con il COVID-19 e anche altre cose, ma è un professionista vero e ha il rispetto di tutti. Avremo bisogno dei tre nostri centri ai playoff”) ma per il quale si erano sparse delle voci — non confermate — di un possibile buyout.

I tweet di Drummond nel 2011: "Sogno di giocare contro o assieme a LeBron"

approfondimento

Cosa può dare Andre Drummond ai Lakers

Sono tutti veri invece i tweet che nel lontano 2011 Andre Drummond mandò a LeBron James, in un’epoca in cui l’uso dei social network era un po’ più ingenuo e soprattutto il centro non era ancora in NBA, visto che è stato scelto al Draft dell’anno successivo. Già nell’estate del 2011 ha provato a coinvolgere il Re (al tempo reduce dalla sconfitta alle Finals contro Dallas) scrivendo che stava “cercando di essere un giocatore completo come @KingJames”, aggiungendo poi che “Uno dei miei obiettivi nella vita è incontrare e giocare contro o assieme a @KingJames”. Poi ha provato — senza successo — a essere seguito da lui, ma già dall’anno successivo è riuscito a giocare contro il Re, che in carriera ha affrontato 22 volte uscendone vincitore solo in 7 occasioni. Tra qualche tempo potrà coronare il sogno di giocarci anche assieme, quando James si sarà completamente ristabilito dalla distorsione alla caviglia riportata contro Atlanta. “Pazzesco come passi il tempo” ha detto Drummond quando gli è stato ricordato di quei tweet. Ora per lui è arrivato il momento di ridare slancio a una carriera che sembrava finita in un vicolo cieco.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche