Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, LeBron James cita Il Gladiatore: "Avrò la mia vendetta, in questa vita o nell'altra"

SOCIAL

Con un post su Instagram, LeBron James ha già mandato un messaggio al resto della NBA, utilizzando il video di Russell Crowe ne "Il Gladiatore" mentre dice "Avrò la mia vendetta, in questa vita o nell’altra". "Vi prometto che lo farò. Contatemi pure fuori se volete!" ha aggiunto il Re accompagnando il video

I più attenti di voi avranno notato che sulle braccia di LeBron James campeggiano (tra le tante) due scritte in corsivo: all’interno di un bicipite “Quello che facciamo in vita” e sull’altro “Rieccheggia in eterno”. Una scritta evidente soprattuto durante i suoi celebri “Chalk Toss” prima delle partite e che fa riferimento al suo film preferito, Il Gladiatore con Russell Crowe. E proprio in questo periodo di vacanze anticipate James è tornato alle origini, utilizzando il film del 2000 per lanciare un messaggio al resto della lega. Con un post sul suo account Instagram, James ha condiviso il video di Massimo Decimo Meridio che dice “Avrò la mia vendetta, in questa vita o nell’altra”, un chiaro slogan in vista della prossima stagione con i Los Angeles Lakers. “VI PROMETTO CHE LO FARÒ. Contatemi pure fuori se volete!” ha aggiunto il 36enne quattro volte MVP delle Finals, usando gli hashtag #TheManInTheARENA (dal famoso discorso di Theodore Roosevelt), #ThekidfromAKRON (dalla sua città natale) e #SFG (Strive For Greatness, il suo motto personale).

I precedenti messaggi auto-motivazionali di James su Instagram

approfondimento

LeBron e Davis al rientro: "Arriva la tempesta"

Non è certamente la prima volta che James usa i social per auto-motivarsi: per tutta la stagione passata ha utilizzato l’hashtag #WashedKing (“Il re bollito”) come risposta a chi pensava che fosse finito, arrivando poi al titolo nella bolla di Orlando. E anche durante il periodo degli infortuni (suo e di Anthony Davis) aveva lanciato un monito al resto della NBA preannunciando l’arrivo di un “temporale” e di prendere le precauzioni necessarie per mettersi al riparo dal loro ritorno. Non ha avuto particolarmente fortuna, visto che la caviglia ha continuato a dargli fastidio e Davis si è infortunato all’inguine in gara-4 contro i Phoenix Suns, decretando di fatto la fine di ogni velleità dei gialloviola ai playoff. Con un’intera estate di riposo e lavoro davanti, però, James ha già le motivazioni per ripresentarsi al massimo nella prossima stagione — la sua 19^ in NBA.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche