Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, infortunio per Giannis Antetokounmpo: nessun danno strutturale, ma ritorno in dubbio

INFORTUNIO
©Getty

Nel tentativo di andare a stoppare al ferro, Giannis Antetokounmpo è ricaduto male sulla gamba sinistra rimanendo a terra per diversi secondi e venendo portato a braccia fuori dal campo. Gli esami hanno escluso danni strutturali e i legamenti sono intatti, scongiurando l'ipotesi peggiore. Il suo status per gara-5 contro Atlanta è in dubbio, così come i tempi di recupero non sono stati definiti

Meglio di così forse non si poteva sperare: secondo quanto dichiarato dai Milwaukee Bucks, il ginocchio di Giannis Antetokounmpo non ha subito danni strutturali e i legamenti sono intatti, scongiurando l'ipotesi di una rottura che era circolata dopo il bruttissimo infortunio di gara-4 contro Atlanta. I tempi di recupero dalla sua iperestensione sono comunque indefiniti: per il momento è stato messo in lista infortunati e la sua presenza in gara-5 contro gli Hawks viene definita come "doubtful", in dubbio, che equivale a circa il 25% di possibilità che ci sia per dare una mano ai suoi compagni di squadra. Ma l'ipotesi peggiore è comunque stata evitata, ed è la miglior notizia possibile per la franchigia del Wisconsin e per tutti gli appassionati di basket.

La dinamica dell'incidente

Nel tentativo di stoppare Clint Capela, Giannis Antetokounmpo era ricaduto male sulla gamba sinistra nel terzo quarto di gara-4 contro gli Hawks, lanciando immediatamente un urlo di dolore mentre si accasciava a terra, dove è rimasto per diversi secondi tenendosi il ginocchio. Antetokounmpo è stato poi portato fuori a braccia dal fratello Thanasis, provando a mettere peso sul piede e riuscendoci seppur con evidenti problemi. Il pubblico di Atlanta ha accompagnato il suo ritorno negli spogliatoi tra applausi di incoraggiamento, in un terzo quarto nel quale gli Hawks dopo la sua uscita hanno immediatamente realizzato un parziale di 12-0 per andare sopra di 20 lunghezze e di fatto vincere la gara-4 che vale il 2-2 nella serie di finale a Est, ora più aperta che mai. Antetokounmpo ha provato brevemente a tornare nei pressi della panchina, ma non aveva davvero senso inserirlo di nuovo in campo con la partita già decisa ed è stato quindi annunciato che non sarebbe rientrato, chiudendo gara-4 con 14 punti, 8 rimbalzi e 3 assist in 24 minuti sul parquet.

La sportività di Trae Young: il tweet per Giannis

approfondimento

Da LeBron ai rivali: tutte le reazioni per Giannis

Dopo la partita, Trae Young ha utilizzato il suo attivissimo account Twitter per mandare un messaggio di auguri al suo avversario: "I miei pensieri e le mie preghiere per Giannis Antetokounmpo" con due emoji delle mani. Un bel gesto da parte della stella degli Hawks, anch'egli alle prese con un infortunio al piede che lo mette in dubbio anche in vista di gara-5, quando una decisione verrà presa solo all'ultimo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche