Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, la statistica di Russell Westbrook nei finali di gara che terrorizza i Lakers

LAKERS
©Getty

Russell Westbrook ha avuto un terribile ultimo minuto contro gli Oklahoma City Thunder, costando la partita ai Los Angeles Lakers con una palla persa, un raddoppio di marcatura malconsigliato e soprattutto l’errore sulla tripla del possibile pareggio. Non è però la prima volta che accade: dal 2017 in poi nessuno ha tentato più triple per vincere di lui, ma la percentuale non è dalla sua parte

Si possono dire tante cose di Russell Westbrook, ma due sono certe: che non ha paura di niente e che non è un grande tiratore. Quando queste due certezze si incontrano, però, a prevalere è quasi sempre la prima, e l’ultima gara contro gli Oklahoma City Thunder ne è la dimostrazione. Dopo aver commesso una brutta palla persa e aver perso la marcatura di Lu Dort regalando due punti facilissimi ai Thunder, Westbrook ha suggellato un ultimo minuto orribile prendendosi una tripla senza neanche provare a passare il pallone, nonostante Carmelo Anthony avesse segnato due triple nel giro di 30 secondi (ed entrambe su assist di Westbrook!) per rimettere in partita i gialloviola. Una scelta errata che non è di certo una novità nella sua carriera: secondo quanto scritto da Stathead e ripreso da Tom Haberstroh, dal 2017 a oggi nessuno si è preso più triple di lui per pareggiare o sorpassare nell’ultimo minuto di gioco. Solo che il suo record è di 8/42 in queste situazioni, un 19% che è nettamente peggiore rispetto al già non entusiasmante 30% della sua carriera o del 26% con cui sta tirando dall’arco quest’anno. Ci sono poi altri dati che non giocano in favore di Westbrook: fino a questo momento i Lakers con lui in campo attaccano leggermente meglio (circa 1.5 punti in più su 100 possessi), ma difensivamente crollano di quasi 7 punti su 100 possessi rispetto a quando è fuori. Un trend che va avanti da inizio stagione — anche se i numeri stanno migliorando — e a cui coach Frank Vogel dovrà trovare una soluzione per far fronte anche all’assenza di LeBron James, fuori per uno stiramento all’addome.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche