Please select your default edition
Your default site has been set

NBA, Ja Morant si fa male e Memphis trema, ma è solo una distorsione al ginocchio

INFORTUNIO

Ore di terrore per i Memphis Grizzlies, che hanno visto Ja Morant accasciarsi a terra dopo un infortunio senza contatto al ginocchio sinistro. Il playmaker si è infortunato nel primo quarto della sconfitta casalinga contro gli Atlanta Hawks cominciando a zoppicare quasi dal nulla e venendo portato negli spogliatoi a braccia, ma gli esami hanno escluso interessamento dei legamenti — definendo l’infortunio come una semplice distorsione al ginocchio

I Memphis Grizzlies hanno visto passare tutta la loro stagione e il loro futuro davanti agli occhi quando Ja Morant quasi dal nulla ha cominciato a zoppicare fino alla panchina. Il playmaker dei padroni di casa dopo un cambio di direzione nel tentativo di tornare indietro ha dovuto passare il pallone a un compagno nel corso del primo quarto della sfida agli Atlanta Hawks (poi persa 132-100) perché improvvisamente non riusciva più a mettere peso sulla gamba sinistra, andando in panchina saltellando su un piede solo e accasciandosi a terra prima di essere portato negli spogliatoi a braccia. Non essendoci stato un contatto evidente con un avversario si è temuto che si trattasse di un infortunio ai legamenti che avrebbe messo fine alla sua stagione, ma gli esami a cui si è sottoposto dopo la partita hanno fortunatamente escluso rotture ai legamenti o alle ossa, definendolo come una "semplice" distorsione al ginocchio. Un enorme sospiro di sollievo per i Grizzlies, che hanno assolutamente bisogno del loro playmaker per poter raggiungere un posto ai playoff o anche solo al torneo play-in in questa stagione, come dimostrato poi dall’ampia sconfitta rimediata contro gli Hawks in questa stessa partita.

Morant aggiorna tutti attraverso Twitter

Oltre alle comunicazioni ufficiali della squadra, è stato lo stesso Morant ad aggiornare i suoi follower direttamente su Twitter, prima scrivendo che era tutto nelle mani del Signore e poi definendosi "benedetto" per come erano andati gli esami. "Grazie a tutti per i pensieri e le preghiere, Dio è il più grande" ha scritto dopo l'esito positivo dei controlli.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche