Schiavone e il tumore: "Mia madre mi ha dato la forza per battere la malattia"

Tennis

Il 13 dicembre l'annuncio con un video sui social di aver vinto la battaglia contro un tumore, oggi Francesca Schiavone ne ha parlato in pubblico per la prima volta: "Mia madre si è ammalata poco prima di me, ma è stata lei a darmi forza. Ora non posso giocare a tennis e correre, questi sono sacrifici per me. Ma a quel punto inizia qualcosa di nuovo, di altro"

Per la prima volta Francesca Schiavone parla in pubblico della battaglia più dura che ha affrontato e vinto, quella contro un tumore. Nell'ambito del convegno "Stare insieme fa bene" organizzato da "Casa Amica" (impegnata nell'accoglienza e nella solidarietà per i malati che migrano per curarsi), Francesca ricorda: "I sintomi sono la prima cosa che percepisci: una grandissima stanchezza e un mal di pancia continuo. Ti chiedi: cosa sta succedendo? La prevenzione è fondamentale, ma la malattia ti porta a contatto con te stesso. Entri in uno stato improvviso, nessuno ti avvisa. Sono molto importanti le persone che ti stanno accanto nelle cure: medici, infermieri, psicologo, famiglia, perché l'unione fa la forza".

L'importanza della famiglia

A proposito, la famiglia: "Ho avuto la fortuna/sfortuna che si ammalasse mamma prima di me. Papà è impazzito: prima la moglie, poi la figlia...Ma a me la malattia di mamma ha insegnato tanto. Attraverso di lei mi sono resa conto di quanto importante fosse la mia presenza e, quando è toccato a me, la sua per me. Siamo interconnesse. Mi ha aiutato ad affrontare la malattia con coraggio. A volte ti senti a terra, stramazzata. Ma poi la forza di rialzarti la trovi e dici: okay, oggi ricomincio". Francesca sta migliorando, anche se è costretta a fare ancora qualche rinuncia: "Dopo le cure devi fare delle scelte: io adesso non posso giocare a tennis, non posso correre. Per me sono sacrifici. Ma a quel punto inizia qualcosa di nuovo, di altro".

I più letti