Caricamento in corso...
18 maggio 2017

Kane annienta il Leicester: è il nuono capocannoniere della Premier

print-icon

Il Tottenham schianta il Leicester al King Power per 6-1. Re della serata è Harry Kane, che col personale poker messo a segno diventa il nuovo capocannoniere della Premier League con 26 reti. Staccato di due Lukaku. Diventano 96 i gol con la maglia degli Spurs, sono numeri impressionanti

Leicester-Tottenham 1-6

25’ , 63’ , 89' e 92' Kane (T), 36’ e 70’ Son (T), 59’ Chilwell (L)

Leicester-Tottenham chiude la 37^ giornata di Premier League. Appena un anno fa le due squadre si sono contese il campionato, per quello che è stato il miracolo compiuto da Claudio Ranieri con la conquista del primo titolo nella storia delle Foxes. 365 giorni dopo, con una Champions finita ai quarti contro l’Atletico Madrid, il Leicester non ha più nulla da chiedere alla sua stagione, così come il Tottenham. Gli Spurs sono matematicamente secondi e anche nella prossima stagione parteciperanno alla massima competizione per club partendo dai gironi.

Tottenham superiore

La partita però è combattuta sin dall’inizio, con giocate in velocità da entrambe le parti. Il Tottenham però sciupa di più, soprattutto con la clamorosa occasione capitata sui piedi di Son al quarto d’ora, che a tu per tu con Schmeichel spara alto sopra la traversa. Al King Power diventa un monologo del Tottenham e il sudcoreano  si fa perdonare dopo dieci minuti, quando s’invola sulla fascia destra e serve a Kane il pallone del vantaggio. Tutto facile per l’attaccante del Tottenham, che al Leicester sigla il settimo gol in carriera (la sua vittima preferita). Poi s’impone Dele Alli, che prima sfiora la rete di testa e poi serve a Son un pallone delizioso in profondità per il raddoppio degli Spurs. Stavolta Son sotto porta è freddo e non lascia scampo a Schmeichel.

Kane scatentato: è capocannoniere

Nel secondo tempo il Leicester riesce a trovare la rete che riapre tutto con Chilwell, classe ’96 al primo gol in carriera, abile a sfruttare l’uscita avventurosa di Lloris. La gioia delle Foxes dura poco però, perché il solito Kane segna il tris al 63’. Al 70’ arriva la seconda doppietta: la firma Son che mette a segno il suo gol numero 14 in campionato, chiudendo di fatto la partita. Il poker degli Spurs taglia definitivamente le gambe al Leicester, incapace di produrre pericoli fino alla fine. Il trio d'attacco composto da Dele Alli, Kane e Son è imprendibile per la difesa dei padroni di casa, che faticano molto a chiudere gli spazi e subiscono ancora altri due gol da un indiavolato Kane, che con 26 gol in 26 presenze supera Lukaku di due reti e balza in testa alla classifica dei cannonieri della Premier League ad una giornata dal termine. Il Tottenham schianta le Foxes e sale a quota 83 punti, due in più di quelli che l’anno scorso sono serviti proprio al Leicester per vincere il suo primo, storico titolo. La squadra di Shakespeare resta in undicesima posizione con 43 punti. Al King Power finisce 4-1 per gli Spurs.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky