Caricamento in corso...
19 marzo 2017

Palermo illuso e travolto: l'Udinese vince 4-1

print-icon
udi

Secondo successo di fila per i bianconeri, che al 12' vanno sotto di un gol contro i siciliani e poco prima del break pareggiano con Thereau. Nella ripresa il crollo degli ospiti: di Zapata, De Paul e Jankto le reti che decidono il poker. Si complica la savezza dei rosanero, nel finale in dieci per l'espulsione di Diamanti

UDINESE-PALERMO 4-1
12' Sallai (P), 42' Thereau (U), 60' Zapata (U), 68' De Paul (U), 80' Jankto (U)

Va sotto di un gol, poi mette la freccia e infine dilaga per prendersi i tre punti. L'Udiense batte allo stadio Friuli 4-1 il Palermo e conferma il suo ottimo momento di forma. Per i siciliani, invece, un ko che aggrava la situazione in classifica. I rosanero, tra l'altro, hanno giocato in dieci l'ultima parte della gara per l'espulsione di Diamanti. L'Udinese torna così a vincere in casa contro il Palermo sei anni dopo quel 30 ottobre 2011 in cui Di Natale risultò decisivo. E' il decimo successo in campionato dei bianconeri, secondo di fila dopo Pescara.

In campo - Problemi di formazione per Delneri (4-3-3) che doveva fare a meno di Karnezis, portiere titolare, dopo l'infortunio di Pescara. Out anche Fofana e Gnoukouri (per entrambi stagione finita) oltre a Faraoni e Lucas Evangelista. Situazione non certo migliore quella del Palermo (3-4-1-2), arrivato ad Udine senza Rajković, Pezzella, Stefan Silva e Rispoli oltre a Bruno Henrique squalificato.

La fragilità difensiva del Palermo - La gara di Udine è girata tutta attorno a questa che è ormai una devastante certezza per i siciliani. I rosanero però erano passati in vantaggio al 12' con Sallai, dando dimostrazione di poter ancora lottare fino in fondo per la salvezza. Dopo il gol, però, il black-out. Il pareggio (giusto) di Thereau arriva poco prima del break, con il francese che esulta anche in modo polemico con il gesto dello "state zitti". Per lui è arrivato l'11° gol stagionale.

Senza storia - Il Palermo affonda nella ripresa sotto i colpi dell'Udinese. In meno di 10', Zapata fa gol e assist portando i friulani sul 3 a 1. Al 15' va a segno sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sfruttando un rimpallo sul secondo palo, che gli consente di dover spingere la palla in rete, a due passi dalla linea bianca. Poi, nel giro di 8', scatenato, scappa sulla sinistra e crossa a centro area. Perica manca l'aggancio con la sfera che arriva sulla destra per l'inserimento di De Paul. Posavec respinge la prima conclusione, ma l'argentino si riappropria del pallone, si accentra e ribatte a rete, questa volta senza fallire l'appuntamento del gol. Il Palermo, che si rende pericoloso con una punizione dal limite di Diamanti alzata da Scuffet sopra la traversa, è in completa balia dell'Udinese. Avanti di due reti, ai bianconeri riesce tutto facile. Ancora di piu' dalla mezz'ora quando il direttore di gara sventola il rosso a Diamanti, che allarga il gomito su De Paul, lasciando i rosanero anche in inferiorita' numerica. L'Udinese ne approfitta subito, calando il poker al 35' con una ripartenza innescata da Heurtaux che ruba un pallone sulla trequarti di campo ospite e allarga per Perica. Il croato arriva sul fondo e crossa in area per il primo colpo di testa dello stesso Heurtaux. Posavec respinge la conclusione del francese ma alza bandiera bianca sul sinistro di Jankto, pronto sulla ribattuta. Game over al Friuli...

CALCIOMERCATO - tutti i video

FANTAGIOCHI

fan

Fantascudetto

Gioca subito

Sup

SUPER 6

Pronostica 6 risultati e vinci ogni settimana

Tutti i siti Sky