Please select your default edition US
Set Default:
Go
Your default site has been set for 7 days
Caricamento in corso...
19 aprile 2017

NBA, Markelle Fultz: “Voglio il titolo di MVP”

print-icon
Get

"Provocato" dalle parole di Lonzo Ball, la point guard di Washington accetta la sfida e anzi, alza il tiro: "Voglio essere la prima scelta assoluta al Draft, vincere il premio di rookie dell'anno ma in realtà più di tutto voglio essere MVP a fine anno"

Il sasso, senza nascondere la mano, l’aveva lanciato Lonzo Ball a fine marzo: “Markelle [Fultz] è un gran giocatore, ottimo realizzatore, ma io penso di essere più forte: so guidare meglio una squadra”, le parole della point guard di UCLA. Ora, trascorse tre settimane, arriva la reazione della stella di Washington, in un duello che dai parquet della Pac-12 è pronto a trasferirsi sul palco del Draft NBA il prossimo giugno – nel quale Fultz e Ball sono attesi come le prime due scelte assolute – e poi sui campi di tutte le arena d’America in anni di sfide nella lega. “Rispetto Lonzo come giocatore e rispetto anche le sue parole – perché a questo livello ognuno di noi deve avere dentro di sé la convinzione di essere il migliore – ma più di tutto le trovo divertenti”, la replica del talento degli Huskies. Preoccupato, più che di ingaggiare un duello diretto con il playmaker californiano (“Giocando nello stesso ruolo finirà che ci sfideremo, uno contro l’altro, per cui sì – cercherò di batterlo e far meglio di lui”), a concentrarsi sul suo futuro in chiave NBA e sugli obiettivi da porsi in vista della sua prima stagione al piano di sopra: “Ho sognato per tutta la mia vita di poter essere la prima scelta assoluta di un Draft NBA, ma ancora più importante per me è sbarcare nella lega ed essere pronto fin da subito a fare grandi cose. Voglio vincere il premio di rookie dell’anno ma se devo essere onesto il mio vero obiettivo è quello di chiudere il prossimo anno come MVP della lega”, le ambiziosissime parole del giocatore di Washington. 

In coppia con Isaiah Thomas?

Reduce da una stagione esaltante a livello individuale – oltre 23 punti a sera con la maglia degli Huskies, conditi da quasi 6 rimbalzi e altrettanti assist – ma tutt’altro che vincente (9-22 il record totale, ma solo due vittorie in 18 partite disputate nella Pac-12), Fultz è considerato dalla maggior parte degli esperti la più probabile prima scelta assoluta, una scelta che oggi vede in pole position i Boston Celtics di Isaiah Thomas (che detengono i diritti del pick dei Brooklyn Nets), amico prima ancora che possibile compagno futuro: “Ci siamo allenati assieme la scorsa estate – lui nello stato di Washington ci è nato [a Tacoma, vicino a Seattle, ndr], io ci ho giocato – e parliamo spesso di questa opportunità, poter giocare assieme nella NBA, in quello che sarebbe uno dei reparti dietro più pazzeschi di tutta la lega. Se penso al modo in cui lui sa segnare e alla mia capacità di passare la palla ma anche di trovare la via del canestro, sono convinto che potremmo tranquillamente alternarci nelle due posizioni di guardia”. Uno scenario che sicuramente non dispiace ai tifosi biancoverdi di Boston, che incrociano le dita e sperano che alla prossima lottery del 16 maggio la loro scelta si concretizzi realmente nel pick n°1. Se poi sarà Fultz, invece di Ball, è tutto da decidere. 

Video

Tutti i siti Sky