Caricamento in corso...
14 marzo 2017

Indian Wells: fuori Fognini, Cuevas agli ottavi

print-icon

L'ultimo italiano in corsa nel torneo è uscito al terzo turno: 6-1 6-4 senza mai una vera possibilità di far girare il match. Colpa dei troppi errori non forzati e di un avversario in questo momento superiore

di Stefano Olivari

Ci sono sconfitte che si prestano a poche discussioni e quella di Fabio Fognini contro Pablo Cuevas è senz’altro una di queste. L’italiano ha chiuso quindi al terzo turno il suo BNP Paribas Open e l’ha fatto senza mai essere in partita contro un Cuevas che lo ha dominato nel palleggio, senza bisogno di fare invenzioni, mostrando anche più sicurezza nei colpi base sul cemento. Il break fatto da Fognini proprio nel primo game della partita aveva illuso un po’ tutti, ma la quantità di errori non forzati, soprattutto di diritto, e una evidente stanchezza hanno affossato subito le ambizioni del numero 43 del mondo. Che era così in giornata no che nemmeno si è arrabbiato come al solito. Primo set 6-1 per Cuevas, in poco più di 20 minuti.

Nel secondo set si è visto un Fognini un po’ più sicuro al servizio, che ha perso una sola volta, purtroppo quella decisiva, nel terzo game, dando il 6-4 a Cuevas. Per lui meno errori gratuiti ma comunque anche pochi vincenti contro un avversario dieci posizioni avanti nel ranking ATP ma che non avrebbe in teoria un tennis superiore. Discorsi già fatti tante volte, troppe. Guardando la parte alta del tabellone e pensando all’impresa fatta con Tsonga, questa è senz’altro un’occasione persa. Guardando invece la partita tutto sembra assumere una logica. Cuevas è un giocatore in forma (ha appena vinto il torneo di San Paolo) e non si accontenta di vivacchiare ma vuole scalare posizioni in classifica: serve bene, risponde bene ed è atleticamente, in questo momento, più a posto di Fabio. Insomma, sul cemento partiva favorito.

Certo è che Fognini esce da Indian Wells con qualche speranza in più per il 2017: quella intrapresa con Franco Davin sembra la strada giusta ed in ogni caso è l’ultima strada possibile visto che gli anni sono quasi trenta. Per Cuevas adesso l’ottavo di finale contro Goffin, che ha battuto 7-6 6-4 Ramos-Vinolas.

TENNIS, TUTTI I VIDEO

Tutti i siti Sky