Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
24 gennaio 2014

Kitzbuehel, Thaler terzo nello slalom sotto le stelle

print-icon
tha

Patrick Thaler in azione, ottima la sua prova tra i pali stretti a Kitzbuehel

In Austria finisce fuori Hirscher, l'azzurro va sul podio: trionfa il tedesco Neureuther. Dopo il superG di giovedì , sulla Tofana tra le donne trionfa in discesa la Hoefl-Riesch, ottavo posto per la Merighetti

Discesa donne a Cortina in mattinata, slalom maschile (con seconda manche disputata sotto ai riflettori alle 17) a Kitzbuehel per la prima giornata del trofeo dell'Hahnenkamm. Questo era il ricco programma del venerdì di Coppa del Mondo. In Austria gli uomini hanno gareggiato sulla classica pista Gansler, a fianco della Streif della discesa. Il tutto con cielo coperto e sotto una consistente nevicata. Ha vinto il tedesco Felix Neureuther davanti al norvegese Henrik Kristoffersen e a un fantastico Patrick Thaler, che risale dalla sesta alla terza posizione. Il padrone di casa Marcel Hirscher, infatti, è saltato nella seconda manche regalando un grande dispiacere al suo pubblico.

L'inforcata dell'austriaco Marcel Hirscher ha dato via libera all'azzurro che cinque anni fa, proprio a Kitzbuehel e proprio con un 3° posto, conquistò il primo podio in carriera. Christian Deville, dopo una serie di errori, ha chiuso 22°. Fuori per un errore il trentino Stefano Gross, uscito poco dopo il via della manche decisiva, tradito dalla difficile neve. Stessa sorte ma con inforcata per l'altoatesino Manfred Moelgg. Sabato è programma la discesa lungo la famosa pista Streif. Ma si gareggerà come nel 1998 - quando vinse, primo italiano, Kristian Ghedina - su una variante che passa a fianco della pista di slalom, saltando così lo spettacolare passaggio della Hausbergkante. Gli azzurri sono caricatissimi, a partire da Peter Fill ma con lui ci sono pure Christof Innehorfer, Werner Heel e Dominik Paris che vinse lo scorso anno sul tracciato classico.

La prima manche maschile - Provvisoriamente in testa dopo la prima manche disputata sotto una fitta nevicata il solito austriaco Marcel Hirscher in 56.92, seguìto dal tedesco Felix Neureuther (+0"38) e, a sorpresa, dallo svizzero Luca Aerni (+1"26). Miglior azzurro, come in tutta la stagione, l'altoatesino Patrick Thaler al sesto posto con un ritardo di 1"57. Per l'Italia poi Manfred Moelgg decimo (+2.07), Stefano Gross 15° (+2.72) e Cristian Deville 18° (+3.03). Fuori è invece finito ancora una volta Giuliano Razzoli, oro olimpico a Vancouver: per lui la partecipazione a Sochi 2014 pare un miraggio visto che ha all'attivo solo un 15° e un 21° posto in ben sei gare.

La discesa donne di Cortina - La partenza della discesa di Cortina è stata posticipata di trenta minuti, dalle 10,15 alle 10,45 perché il cielo è coperto e c'erano problemi di visibilità. Una buona prova di Daniela Merighetti, che si piazza all'ottavo posto alle spalle della inavvicinabile tedesca Hoefl-Riesch, di Tina Weirather del Liechtenstein, della svizzera Lara Gut, dell'americana Stacey Cook, dell'austriaca Anna Fenninger e della slovena Tina Maze.