Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
04 dicembre 2015

Greg cancella Hackett, record del mondo 1.500. Oro la 4X50 sl azzurra

print-icon
pal

Gregorio Paltrinieri festeggia così il record del mondo nei 1.500 sl (Getty)

Nella terza giornata degli Europei di nuoto in vasca corta Paltrinieri scrive un pezzo di storia battendo il record dell'australiano che durava dal 2001, Detti, argento completa la doppietta. Argento anche per Orsi nei 50 sl. Polieri bronzo nei 200 farfalla. Prime anche le azzurre della staffetta

Parte con un bronzo inatteso la terza giornata degli europei di nuoto in vasca corta per l'Italia a Netanya. Tutto merito di Alessia Polieri che con il nuovo record italiano chiude terza nei 200 farfalla. Poi è sceso in acqua Gregorio Paltrinieri per i suoi 1.500 sl. Greg non solo ha stravinto l'oro, ma ha stabilito anche il nuovo record del mondo che apparteneva a Grant Hackett. Un record che risaliva al 2001. A completare l'opera ci ha pensato Gabriele Detti, argento. Sfiora l'oro invece Marco Orsi, che nei 50 sl chiude secondo, alle spalle del russo Sedov. La ciliegina sulla torta arriva con l'incredibile oro conquistato dalle ragazze della 4x50 sl donne con Silvia Di Pietro che in prima frazione stabilisce il nuovo record italiano, Pezzato, Ferraioli e Pellegrini completano l'opera. Federica può festeggiare anche per il quinto posto nei 100 sl con nuovo record italiano. Oro con nuovo record del mondo in 56’’67 per Kathinka Hosszu nei 100 misti.

1.500 sl, Paltrinieri d'oro - Come da pronostico Gregorio ha dominato i 1.500 sl conquistando il secondo oro per l'Italia in questi europei, nuotando in 14'08''06: nuovo record del mondo. Detti completa la doppietta con l'argento in 14'18''00.


4x50 sl donne, Italia d’oro – Di Pietro, Pezzato, Ferraioli e Pellegrini conquistano una meravigliosa medaglia d’oro mettendosi alle spalle le grandi favorite olandesi. Le azzurre chiudono in 1’36’’05.

50 sl uomini, Orsi d’argento – Marco Orsi conquista una buona medaglia d’argento chiudendo alle spalle di Sedov nuotando in 20’’92. Peccato perché fino agli ultimi 5 metri il bomber azzurro era davanti a tutti. Settimo Bocchia (21’’48).

200 farfalla donne, Polieri di bronzo – Meravigliosa quanto sorprendente medaglia di bronzo per Alessia Polieri con tanto di nuovo record italiano in 2’04’’37. Con la Pirozzi subito a ridosso del podio: chiude quarta in 2’05’’05. Oro per la tedesce Hentke.



100 stile libero donne, record italiano per la Pellegrini – Federica bagna l’esordio in una finale a questi europei riprendendosi il nuovo record italiano della specialità chiudendo quinta in 52’’56. Sesta Erika Ferraioli (52’’71). L’oro va alla svedese Sjoestroem, l’argento all’olandese Kromowidjojo.


100 dorso uomini, record italiano per Sabbioni – Dopo il bronzo nei 50 Simone Sabbioni non riesce a bissare la medaglia nei 100, l’azzurro, quinto, può consolarsi però con il nuovo record italiano in 50’’57. Oro al polacco Kawecki.

200 dorso donne, Panziera lontana dal podio – Nella finale dominata da Kathinka Hosszu, Margherita Panziera chiude con un ottimo settimo posto in 2’05’’60. 

100 rana uomini, Scozzoli in finale – Fabio chiude terzo nella seconda semifinale in 57’’54, quarto tempo assoluto d’ingresso in finale. Fuori Andrea Toniato.

100 rana donne, Scarcella e Carraro in finale - Ilaria Scarcella chiude terza nella prima semifinale in 1’05’’71 e stacca il pass per la finale, così come Martina Carraro, terza anche lei ma nella seconda semifinale in 1’05’’48.