Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 maggio 2016

Stratosferico Paltrinieri, oro con record europeo

print-icon
pal

Nella gara d'apertura della terza giornata degli Europei di Nuoto di Londra Gregorio stravince conquistando l'oro nei 1.500 sl in 14'34''04 davanti a Detti. I complimenti del premier Renzi: "Straordinario"

Gregorio Paltrinieri non delude le attese. L’azzurro, all’esordio in questi Europei di nuoto di Londra, stravince i suoi 1.500 sl con un tempo stratosferico che gli permette di battere il suo precedente record europeo e che suona come un bel campanello in vista dei prossimi Giochi Olimpici: 14'34''04, secondo miglior crono di tutti i tempi su questa distanza. Una gara stratosferica quella dell’azzurro, alla Paltrinieri, dominata come solo lui sa fare. A completare la doppietta azzurra ci ha pensa Gabriele Detti che dopo l’oro dei 400 sl conquista una meravigliosa medaglia d’argento in 14'48''75. Bronzo all'ucraino Romanchuk.

Gli altri azzurri in finale - Crolla nella seconda parte di gara Martina Carraro, che avevo virato seconda, nella finale dei 100 rana dominata dalla solita Meylutite. L’azzurra è quinta in 1’07’’81.Andrea Mitchell D’Arrigo chiude ultimo (1’48’’05) nella finale dei 200 sl dominati dall’olandese Verschuren, al primo oro importante in carriera. Nella finale dei 100 stile, dominati dalla svedese Sjoestroem davanti all’olandese Kromowidjojo, la nostra Silvia Di Pietro chiude settima in 55’11. Nell’ultima finale, quella dei 200 misti, Federico Turrini finisce fuori dal podio: è quarto in 2’00’’28. Oro al greco Vazaios.

Le semifinali - Molto bene Giacomo Carini che trova il suo personale e la finale nei 200 farfalla chiudendo secondo nella prima semifinale in 1’56’’81. Buone notizie anche per Luca Pizzini che stacca il pass per la finale dei 200 rana con il assoluto in 2’11’’54 con l’ultimo tempo utile. Sorridono anche Sara Franceschi (2’12’’95) e Carlotta Toni (2’13’’92) che trovano il tempo per la finale dei 200 misti chiudendo seconda e terza nella prima semifinale.  Entra in finale con l’ultimo tempo nei 100 dorso Carlotta Zofkova (1’00’’81). Non Elena Gemo. Fuori dalla finale anche Sabbioni nei 50 dorso.