Ginnastica artistica, Vanessa Ferrari oro a Melbourne al rientro dall'infortunio

Altri Sport

Grande trionfo in Coppa del mondo per la Farfalla di Orzinuovi, che torna dall'infortunio al tendine d'Achille con una prestazione super. Primo posto sulla pedana di Melbourne e punti importanti per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Meraviglioso rientro in gara dopo 500 giorni di assenza forzata, a causa della rottura del tendine d’Achille: Vanessa Ferrari ha trionfato sulla pedana di Melbourne nella seconda tappa della Coppa del Mondo di ginnastica artistica. La Farfalla di Orzinuovi è tornata a volare in Australia, prendendosi un primo posto nel corpo libero che porta punti importanti per la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020: con questo risultato, infatti, Vanessa ne porta a casa 30 e balza al comando della classifica di specialità (andrà in Giappone solo la vincitrice della Sfera di Cristallo). Prossimi impegni per la Ferrari a Baku e a Doha, dove gareggerà nelle prossime settimane.

Un ritorno in pedana entusiasmante, di cui Vanessa condivide la gioia su Twitter con un messaggio euforico: "Il risveglio è d'oro! Prima gara dopo un periodo veramente difficile, salite a bordo perché vi porto sul gradino più alto". Dietro di lei, distaccate di oltre un punto, la portoricana Paula Mejias che si ferma al secondo posto (12.533), e la cinese Zhao Shiting (12.266) che pochi minuti prima aveva vinto alla trave con 13.566 davanti all’australiana Emma Nedov (13.500) e alla giapponese Mana Oguchi (13.066).

I più letti