Larissa Iapichino, record italiano Juniores al coperto nel salto in lungo: 6.75 m. VIDEO

Atletica
Lia Capizzi

Lia Capizzi

La 18enne Larissa Iapichino grande protagonista ai Campionati italiani juniores e promesse indoor di Ancona. Un esordio stagionale strepitoso, migliora tre volte il suo record italiano under 20 al coperto nel salto in lungo, con una misura di livello mondiale assoluto: 6,75 metri. Diventa la seconda italiana di sempre, dopo mamma Fiona. La seconda al mondo in questa stagione

Non era nervosa ma un minimo di apprensione ce l’aveva, perché Larissa non si fida mai delle sensazioni che prova durante gli allenamenti quotidiani sulla pedana di casa di Firenze con il suo allenatore Gianni Cecconi. Lei è un “animale” da gara, si esalta quando c’è competizione, ecco perché ad Ancona era arrivata con sicurezza ma con qualche punto interrogativo, curiosa di capire se i cambiamenti della nuova tecnica di salto avrebbero dato subito i frutti. Risposta migliore non poteva averla. La 18enne tesserata per le Fiamme Gialle mette in scena un vero e proprio show migliorando tre volte il suo record italiano under 20 al coperto. Dopo il primo salto, nullo, quella della Iapichino è una progressione costante ed esaltante. La rincorsa del secondo salto è perfetta, le vale un 6.53 metri che già di per sé è una soddisfazione enorme, 13 centimetri oltre il suo personale di 6.40 m. Ma Larissa non è tipa che si accontenta e questo 2021 vuole proprio sbranarselo, rappresenta l’anno della maturità scolastica, della patente ma anche quello della consacrazione dopo l’exploit della scorsa estate con il record juniores all’aperto a 6.80 m, seconda italiana di sempre dietro a mamma Fiona May, con lo sguardo rivolto ai cinque cerchi delle Olimpiadi di Tokyo. Sotto gli occhi di papà Gianni Iapichino, una colonna tanto fondamentale quanto riservata nella crescita della figlia, Larissa continua a stupire e nel terzo tentativo arriva a 6.70 m, a soli dieci centimetri dal suo limite all’aperto. Non c’è nemmeno il tempo per scrutare e aggiornare il libro dei vari record che Larissa fa il botto nel quinto salto, sembra davvero volare prima di atterrare a 6.75 metri. Impressionante. Diventa la seconda italiana di sempre anche al coperto (sempre dopo mamma Fiona e il suo 6,91 del 1998). E’ la seconda prestazione mondiale in questa stagione, dietro al 6.77 m che la tedesca oro mondiale in carica Malaika Mihambo ha stabilito appena 24 ore prima a Berlino. Già pregustiamo la sfida tra le due, Larissa e Malaika, tra un mese quando si affronteranno agli Europei di Torun in Polonia (5-7 marzo). Se vogliamo evitare voli pindarici potremmo limitarci a definire questi 6.75 metri come - ça va san dire - il nuovo record italiano juniores ma fa ancor più effetto affermare che è la quarta misura di sempre al mondo a livello Under 20. C’è di che montarsi la testa, ma fortunatamente non è un pericolo che corre la fiorentina. Nonostante sia diventata un personaggio pure fuori dall’atletica (è stata appena scelta da REDValentino come volto della collezione Primavera/Estate 2021) continua ad essere la Larissa di sempre, adolescente romantica e sognatrice ma pure estremamente razionale nel continuare a dividersi tra i libri di scuola (ultimo anno di Liceo) e gli allenamenti. Pochi grilli per la testa, alla Iapichino interessa solo crescere e migliorarsi, determinata, del resto mamma Fiona glielo ripete spesso: i record sono fatti per essere battuti. E sia, non mettiamole fretta, non addossiamole il peso di troppe ambizioni, un salto alla volta. Adesso la prossima tappa sarà agli Assoluti Italiani del 20-21 febbraio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.