League of Legends, PG Nationals, la finale Morning Stars Racoon

Altri Sport

Le Finali del PG Nationals vedono scontrarsi due squadre con una storia molto diversa alle spalle: i Samsung Morning Stars, accompagnati da Coach Cristo, personalità veterana del panorama esportivo italiano che a più riprese ha portato diverse organizzazioni a trionfare all’interno della lega regionale, e i Racoon, il team che riesce sempre a sorprendere, troppo spesso sottovalutato ma che sa dimostrare a tutti il proprio valore.

 

Il primo game vede una sfida all’ultimo respiro: i Morning Stars si portano quasi subito in vantaggio ma i Racoon rispondo sempre a ogni scontro arrestando la loro ascesa. Purtroppo però, nelle fasi conclusive il vantaggio accumulato non è più recuperabile e in poco tempo devono cedere il primo punto della partita.

 

Consci delle potenzialità del nemico, i Racoon decidono di rimboccarsi le maniche e iniziano la seconda partita della serie con una grinta e una carica del tutto nuove. Un maggiore controllo degli obiettivi garantisce al team un maggiore controllo della mappa e delle mosse degli avversari. I Morning Stars, però, non sono un nemico facile da abbattere e fino all’ultimo danno ai procioni del filo da torcere. Tuttavia, forti di una composizione inedita per il panorama italiano, che vede in corsia inferiore Sona e Lux, i Racoon prendono alla sprovvista il team nemico e distruggono il Nexus. 1-1 palla al centro.

 

Il team delle stelle del mattino brama in ogni modo questa finale e sa bene che non può cedere terreno. Così inizia il terzo match, con concentrazione e voglia di primeggiare. Tuttavia non è semplice cogliere i Racoon di sorpresa, i quali comunque riescono a mettere a segno qualche ingaggio vincente. Ma è lo scontro nelle fasi centrali di partita che fa impennare il team delle stelle del mattino. Inarrestabili, ormai invincibili, questo game è completamente in mano ai Morning Stars, che si portano sul match point.

 

Impauriti dalla possibilità di vedere sfumare i sogni di gloria, i Racoon cercano il tutto per tutto. Le prime fasi della quarta partita si svolgono nel caos: entrambe le squadre sono così focalizzate sull’obiettivo che non vogliono cedere spiragli di speranza. Tuttavia la furia travolgente dei Morning Stars è un nemico troppo ostico da affrontare. Le capacità meccaniche e l’ottima coordinazione predominano sul team dei procioni. Inseguendo e abbattendo uno per uno i componenti dei Racoon.

 

I Samsung Morning Stars chiudono la partita e la serie, proclamandosi i campioni del Summer Split del PG Nationals.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche