Bebe Vio Academy, il progetto per far allenare insieme ragazzi disabili e non

l'iniziativa

Presentata a Milano la 'Bebe Vio Academy' su iniziativa della due volte campionessa paralimpica di fioretto. Un progetto che prevede inizialmente corsi di cinque discipline. Grande gioia per Bebe: "Sono emozionatissima, non vedevo l'ora che arrivasse questo momento" 

La campionessa paralimpica Bebe Vio ha inaugurato martedì a Milano la 'Bebe Vio Academy', un progetto in collaborazione con art4sport Onlus e Nike. Ci saranno inizialmente corsi di cinque discipline dedicati a ragazzi con e senza disabilità: atletica, scherma in carrozzina, sitting volley, basket in carrozzina, calcio amputati. I corsi si terranno al Centro Sportivo Iseo a Milano e a quello all'aperto alla Bicocca, coinvolgendo per il momento una trentina di partecipanti per ogni disciplina, con gli allenamenti che si svolgeranno due volte alla settimana.

 

"Sono emozionatissima, davvero. Non vedevo l'ora che arrivasse - le parole di Bebe Vio -. Ci stanno lavorando da tanto tempo un sacco di persone. E vedere ragazzine e ragazzini fare sport olimpici e paralimpici e allenarsi assieme è davvero esaltante".

 

"È già stato bellissimo vedere i ragazzini che si sono iscritti a questi corsi dai 6 anni in su - aggiunge Bebe -. In ogni corso tutti i partecipanti si cimenteranno in tutti gli sport. Anzi vedo che c'è già qualcuno che in carrozzina se la cava piuttosto bene. Vanno forte come Valentino Rossi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche